Zaccardo giustifica: «Derby? Milan impegnato in Coppa, l’Inter no!»

Articolo di
23 Febbraio 2021, 09:29
Romelu Lukaku Milan Inter Romelu Lukaku (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)
Condividi questo articolo

Zaccardo, ex giocatore del Milan, intervistato da “TuttoMercatoWeb” ha parlato della vittoria dell’Inter giustificando comunque i rossoneri perché impegnati in Europa League. 

MILAN IMPEGNATOZaccardo, intervistato da TMW, giustifica la sconfitta del Milan contro l’Inter perché impegnato in Europa League: «Sconfitta Milan? Il Milan ha giocato in Coppa, l’Inter no. Questo può incidere per il finale di campionato. La lotta resta comunque aperta e può succedere sempre di tutto. Quando giochi contro Inter o Juve ci sta di perdere. Serve equilibrio e cercare di ripartire. I momenti negativi capitano a tutti, con la giusta lucidità si può tornare a fare quello di prima».

ATTACCO INTER – : «L’attacco dell’Inter funziona, Una coppia che funziona, sono calciatori complementari. Fanno anche gol. Oggi all’Inter c’è tanta autostima, c’è l’occasione di tornare a conquistare il campionato dopo il dominio della Juventus».

LA LAZIO – Zaccardo dice la sua in merito alla Lazio facendo riferimento ancora all’Inter: «L’obiettivo è il quarto posto ma se la Lazio dovesse andare avanti in Europa dedicherebbe grandi energie alla competizione europea. Guardate l’Inter, non ha le coppe e oggi è favorita per il campionato».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.