Mondo Inter

Valenti: «Vincere unica cosa che conta all’Inter? Ma rispettando le regole»

Valenti – conduttore radiofonico e tifoso interista -, intervenuto come ospite a “Pressing Serie A” su Italia 1, rispedisce al mittente le critiche e soprattutto l’accostamento con il motto della Juventus, che non potrà mai riguardare l’Inter. Neanche con Conte come allenatore

CRITICHE PREVENTIVE – Utilizza la solita ironia Giacomo “Ciccio” Valenti per difendere la sua squadra dalle critiche: «Non ho dormito tutta la notte quando abbiamo fatto tre punti senza aver fatto il bel gioco e mi si è chiuso lo stomaco… Ma di cosa stiamo parlando!? Undici vittorie! Si criticava l’Inter prima e anche oggi dopo undici vittorie. Avendo un precedente nelle storia dell’Inter (il 5 maggio 2002, ndr), capisco la scaramanzia di Antonio Conte. Adesso è solo l’Inter che può perdere lo scudetto. Ma domenica ci sarà una partita difficilissima. La prossima partita si giocherà contro la squadra che ha la rosa migliore di tutte: il Napoli. Che è quella che temo di più insieme all’Atalanta. Napoli e Atalanta sono due squadre toste. Bisogna fare dei calcoli: prima li facciamo, meglio è. Non dico che firmo per il pari ma… Vincere è l’unica cosa che conta ora all’Inter? Però rispettando le regole! Vincere rispettando le regole è bellissimo. Mauro Icardi (vedi articolo, ndr) vuole tornare in Italia? L’importante è che non ce lo ritroviamo noi…». Questo il pensiero di Ciccio Valenti, incalzato sui soliti dibattiti sull’Inter pronta a tornare alla vittoria.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button