Mondo Inter

Pistocchi: «Inter e Juventus, acquisti Gosens e Vlahovic non accettabili»

Maurizio Pistocchi, durante la trasmissione il “Diabolico e il Divino”, in onda su New Sound Level 90FM, ha commentato gli acquisti di Gosens e Vlahovic rispettivamente di Inter e Juventus. Il giornalista ribadisce l’indebitamento delle due squadre

TENDENZAPistocchi sugli acquisti di Inter e Juventus e sul sistema calcio: «L’argomento è molto semplice: sia Gravina che De Siervo e Marotta hanno chiesto allo Stato i ristori vantando il punto di vista culturale e sociale dello sport. Dal punto di vista economico e dell’immagine però il sistema calcio in Italia non è uguale a quello inglese, spagnolo o tedesco. Lo stato ha ragione, il calcio deve dimostrare una nuova tendenza. Deve avere bilanci più seri e sanzionare chi non rispetta le regole. L’Inter che sta finanziando un bond da 451 milioni di euro ed è la società più indebitata d’Italia, annuncia l’acquisto per 30 milioni di Robin Gosens, la Juventus che è la seconda più indebitata annuncia affare da 150 milioni come Dusan Vlahovic. In quest’ultimo triennio Inter, Milan, Roma e Juventus hanno perso un miliardo e 300 milioni di euro. Non è più accettabile un calcio di questo tipo anche nei confronti della gente che ha perso il lavoro a causa della pandemia. Offensivo sentire ingaggi di sette milioni di euro».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh