Mondo Inter

Padovan sicuro: «Bastoni su Lukaku? No, Chiellini! Già in Juventus-Inter…»

Padovan inizia a pensare alle scelte tattiche di Belgio-Italia, in cui ci sarà da marcare l’interista Lukaku. Il giornalista, ospite negli studi di “Sport 24 Euro Today” su Sky Sport 24, boccia l’eventuale scelta del compagno Bastoni, considerando il capitano Chiellini la primissima scelta

SFIDA FISICA – Sulla scia del collega Paolo Condò (vedi dichiarazioni), anche Giancarlo Padovan “gioca” Belgio-Italia puntando sull’esperienza: «Per contrastare Romelu Lukaku ci vuole un giocatore forte e fisico come lui. Uno come Giorgio Chiellini. La sua presenza migliora il reparto e migliora soprattutto Leonardo Bonucci, che gli gioca di fianco. Se Chiellini sta bene, penso giochi lui. Sapere da Alessandro Bastoni e dagli altri giocatori che lo conoscono bene, anche il minimo dettaglio di Lukaku, è importante. Anche ieri Lukaku non ha segnato ma è stato un giocatore estremamente importante. Quando il Belgio era in difficoltà, dava palla a Lukaku o strappava verso l’area. E questo dava dei disagi al Portogallo. La prestanza fisica credo sia la prima dote da contrapporre a Lukaku. Premesso che non ci sono difensori che possano marcarlo a parità di stazza, ma a parità di tecnica sì. Chellini – come dice Beppe Bergomi – forse è il miglior marcatore italiano. Ha grande esperienza. Non ha paura di Lukaku e ha già fatto una buona partita su di lui in Juventus-Inter. Credo sia giusto provare con lui. Sempre partendo dal presupposto che difendiamo di reparto, mica uno contro uno! Io m fiderei più di Chiellini che di Bastoni, che è un ottimo ricambio. Per questo è andato agli Europei con l’Italia e verrà utilizzato. C’è bisogno e fa al caso nostro, ma nella graduatoria dei difensori centrali Francesco Acerbi è salito perché ha fatto una buona prova contro l’Austria». Questo il commento di Padovan, che non ha dubbi: Chiellini dovrà marcare Lukaku.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button