Mondo Inter

Longhi: «Inter, sul campo -7 dal Milan illogico! Un male oscuro da curare»

L’Inter ieri ha giocato il derby contro il Milan creando come al solito molte palle gol senza capitalizzare. I nerazzurri di Inzaghi, al quarto scontro diretto in campionato, non sono ancora riusciti a vincere. Bruno Longhi – nell’editoriale curato per sportmediaset.it -, sottolinea la prestazione ma anche un male oscuro

CRONICA INCAPACITÀ – L’Inter ieri contro il Milan ha ben figurato senza però capitalizzare tutte le occasioni create, proprio come successo nei precedenti scontri diretti. Bruno Longhi analizza la situazione: “Il campionato ha ancora molto da dire e molto ci ha già detto. Sulle due, ma anche sulla apparente cronica incapacità dell’Inter di sigillare col risultato le partite che potrebbero essere vinte. E quasi sempre contro le squadre di alta classifica. C’è chi fa di conto ricordando i rigori sbagliati con Atalanta e Milan , o chi tira in ballo anche quello un po’ così accordato nel finale alla Juventus. Ma ci aggiungerei pure le partite col Real o con la Lazio, dominate per un’ora e poi amaramente perdute nel finale”.

MALE OSCURO – Prosegue Longhi: “Ma quando ci si aggrappa ai “se”, a ciò che non sarebbe dovuto accadere e che invece è accaduto, significa che c’è un male oscuro che va curato e che, di fronte alla ripetitività degli eventi, si insinua nella testa dei giocatori. Un male che è riapparso nel derby, ma che ha pure sentenziato quanto sul campo siano apparsi illogici i 7 punti di differenza. Ma ci sono. Ed è pure fuorviante innescare il dibattito sul “risultatismo” dell’Inter di Conte, e sul “giochismo” di quella di oggi”.

Fonte: sportmediaset.it – Bruno Longhi

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button