Ferri: “Lo sport riparta, merita rispetto. La Germania un esempio”

Articolo di
21 Aprile 2020, 14:38
San Siro Inter Meazza
Condividi questo articolo

Federico Ferri, direttore di “Sky Sport”, ha fatto un lungo intervento ai microfoni della stessa emittente per parlare delle strategie per la ripresa delle attività sportive attualmente sospese a causa dell’emergenza sanitaria in atto

SETTIMANA DECISIVA – Saranno giorni decisivi per stabilire le modalità della ripartenza: «Sappiamo certamente che questa è una settimana decisiva perché siamo di fronte a un calendario di appuntamenti che non è più rimandabile e a delle decisioni che sono sempre più vicine all’essere prese sia a livello europeo che di campionati nazionali. Va sottolineato il punto principale della ripresa degli allenamenti e su questi protocolli che si stanno discutendo e che stanno lentamente arrivando a una fase di definizione più credibile per poter ripartire da quello che è l’elemento centrale, cioè rimettere in modo la macchina. Non fare fughe in avanti che in questo momento non possono essere prevedibili, ma diverso è pianificare un percorso serio e credibile che possa portare a rimettere in moto la macchina dell’industria calcio».

LO SPORT DEVE RIPARTIRE – Secondo Ferri lo sport deve ripartire: «Va fatto un ragionamento che fa un passo indietro, va rilevato che in questi giorni abbiamo visto spesso un meccanismo non voglio dire di demonizzazione, ma certamente un posizionamento nel mondo dello sport di vertice. Mettere in relazione quello che sta accadendo e l’emergenza straordinaria che stiamo vivendo con una fuga in avanti del mondo del calcio è sbagliato e irrispettoso. Dire che ci sono cose più importanti in questo momento non lo può negare nessuno, ma non ha senso la contrapposizione. Il mondo del calcio così come tutti i settori rilevanti del paese, il calcio è la terza azienda del paese, ha il dovere di pensare a come ripartire, di come cercare di salvare il sistema e mettere in sicurezza i posti di lavoro che non sono solo quelli dei giocatori che erroneamente continuano a essere definiti ricchi e viziati. A parte loro ci sono i lavoratori e un cassaintegrato del mondo del calcio vale quanto un altro lavoratore, questa contrapposizione etica è irrispettosa per i valore dello sport. La base dello sport deve ripartire con tutti coloro che ne fanno parte con passione e impegno anche all’interno di un’industria che merita di essere presa in considerazione nell’ambito di misure di sicurezza che tutti dovranno rispettare».

L’ESEMPIO DELLA GERMANIA – Secondo Ferri lo sport italiano deve prendere esempio da quanto fatto in Germania ottenendo il rispetto dell’opinione pubblica e delle istituzioni: «E’ un esempio per la serietà che viene dimostrata nel voler perseguire una strada basata sull’applicazione di un protocollo di sicurezza e sul rispetto delle parti in nome di una possibile ripartenza basata su un sistema e non su interessi dei singoli che inevitabilmente non possono collimare a buon fine se non ci si muove di squadra. E’ molto importante quello che il mondo della politica in Germania ha riconosciuto al mondo dello sport, un programma serio per poter pianificare una ripartenza ed è quello che deve accadere anche in Italia, senza fughe in avanti, con estremo rigore. Stiamo entrando in una fase sconosciuta, come ripartire quando il lock down sarà finito, con sicurezza e salute al primo posto, sia dei giocatori che di chi lavora intorno al calcio. Mi preme anche dire che non capisco come mai si guardi al giusto rispetto alle aziende che si stanno attrezzando per ripartire garantendo test e sicurezza e si debba parlare di un mondo di privilegiati se è il calcio a farlo. L’AIC ha detto di non volersi sentire privilegiata, vuole partecipare alla ripartenza e tornare a fare il suo lavoro con le condizioni degli altri. Questo è il rispetto che il mondo dello sport e quello del calcio devono ottenere per partecipare alla ripartenza del paese».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE