Mondo Inter

M. Altobelli: «Correa? Giocatore che mancava. Lukaku sostituito bene»

Correa è il profilo ideale per completare l’attacco dell’Inter e Lukaku è stato sostituito degnamente da Dzeko. Questo il pensiero di Mattia Altobelli, figlio di Alessandro ed ex attaccante dell’Inter Primavera, ospite di “Sportitalia Mercato”.

UOMINI DELL’ALLENATORE – Mattia Altobelli ha espresso la propria opinione sull’arrivo di Joaquin Correa per il reparto avanzato dell’Inter (vedi articolo): «Visto il numero di partite, giocheranno tutti e tre gli attaccanti. Se ci dovesse essere domani un Inter-Juventus, è chiaro che Lautaro Martinez e Edin Dzeko sarebbero i titolari. Correa è il tipo di giocatore che serviva all’Inter, quello con lo spunto negli ultimi venti metri, che salta l’uomo e crea l’ultimo passaggio per gli attaccanti. Simone Inzaghi l’ha voluto fortemente. Gli ultimi due acquisti voluti dagli allenatori non sono andati benissimo. Il primo fu Radja Nainggolan e il secondo Arturo Vidal, che l’anno scorso non fece bene anche se quest’anno è partito benissimo. Speriamo che questa volta vada diversamente. Correa è un giocatore con caratteristiche importanti che può fare il salto di qualità definitivo. Se mette più gol nel suo curriculum può fare bene».

SOSTITUZIONE IN ATTACCO – Dopo il suo pensiero su Correa, Altobelli ha concluso analizzando la cessione di Romelu Lukaku al Chelsea: «Al momento i club italiani non possono ambire a vincere la Champions League. Quindi se ti arriva un’offerta che supera i 100 milioni, chiunque parte. L’Inter è riuscita a sostituire bene Lukaku perché ha preso un giocatore importante come Dzeko. Non è Lukaku ovviamente, perché il belga all’Inter ha fatto un grande salto di qualità, però si pensava che l’Inter avrebbe avuto più difficoltà».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button