Interviste

CONFERENZA – Inzaghi e Ranocchia alla vigilia di Sheriff-Inter

Inzaghi e Ranocchia sono stati protagonisti della conferenza stampa di vigilia di Sheriff-Inter. L’allenatore e il difensore hanno risposto alle domande dei giornalisti collegati, fra cui Inter-News.it, a partire dalle ore 18.45. Rileggi il contenuto della diretta testuale (aggiornato dal basso verso l’alto).

19.02 Si conclude qui la conferenza stampa di Inzaghi e Ranocchia, domani alle ore 21 Sheriff-Inter.

Domanda per Ranocchia: qual è la caratteristica nuova rispetto a questa Inter dalle altre?

Io credo che comunque la base della squadra sia molto solida. Veniamo da un percorso di due anni importanti, sono arrivati anche quest’anno ragazzi nuovi con voglia e talento. Il mister ha cercato di trasmettere i suoi concetti, credo che lo stiamo facendo vedere in maniera positiva. Il percorso è ancora molto lungo, abbiamo ancora tanto da dare. Rispetto alle cose dell’anno scorso preferisco non parlare per non mancare di rispetto a mister Inzaghi o mister Conte.

Domanda per Inzaghi: dopo aver ritrovato l’equilibrio si può dire che all’Inter manchi ancora un po’ di cinismo?

Siamo il miglior attacco della Serie A, quindi siamo una squadra a cui piace costruire e segnare. Anche la partita con l’Udinese non era semplice ma abbiamo creato tantissimo e fatto tantissimi tiri in porta. Dobbiamo continuare in questo modo, come sono state le ultime due partite, cercando di costruire sempre tanto senza perdere equilibrio.

Domanda per Inzaghi: perché l’Inter non si è allenata a Tiraspol ed è arrivata avendo già fatto la rifinitura?

Per quanto riguarda l’organizzazione abbiamo preferito allenarci ad Appiano Gentile, fare il pranzo in Italia e fare la ricognizione. Bisogna fare i complimenti: abbiamo trovato un ottimo impianto con un ottimo campo.

Domanda per Inzaghi: le due vittorie in campionato possono aiutare in Champions League? Quanto peserebbe una vittoria domani?

Sappiamo che domani è una partita decisiva, perché lo Sheriff avendo vinto le due gare ci aveva fatto capire di dover fare punti in entrambe le gare. Sappiamo dell’importanza della partita di domani e siamo concentrati esclusivamente su questa. Domenica abbiamo una partita importante e sappiamo cosa significa, ma il pensiero mio e della squadra è solo sullo Sheriff.

Domanda per Ranocchia: come si reagisce facendo la prima gara dal 1′ all’undicesima giornata?

Diciamo che con l’età e l’esperienza aiuta un po’ in questo caso. Da giovane facevo più fatica a farmi trovare pronto quando giocavo meno, adesso ho una maturità tale e cerco di farmi trovare pronto quando il mister mi fa scendere in campo. Poi la fortuna è avere un gruppo sano con ragazzi che si stimolano a vicenda, fondamentale per farsi trovare pronti.

Domanda per Inzaghi: la partita di Milano può aver dato consapevolezza per la Champions League, sbloccando l’Inter?

Per quanto riguarda la partita dell’andata era decisiva come domani. Siamo stati bravi all’andata, li abbiamo affrontati con tantissimo rispetto però da Inter. Secondo me abbiamo giocato un ottimo calcio e visto le potenzialità di questa squadra, che non per caso ha battuto Real Madrid e Shakhtar Donetsk. Sappiamo le insidie di questa gara, sappiamo di dover fare un’ottima partita concentrati sapendo che affrontiamo un avversario che ha individualità e forza nelle ripartenze. Bisognerà essere bravi ad attaccare ma sempre mantenendo l’equilibrio.

Domanda per Ranocchia: aver giocato contro l’Udinese ha dato uno sprint in più per essere parte integrante di questa squadra?

Intanto sono contento che abbiamo vinto la partita e dato continuità di risultati, cerco sempre di farmi trovare pronto quando chiamato in causa ed essere un ragazzo che fa il bene della squadra e aiuta quelli nuovi che hanno bisogno di un consiglio o di altro. Siamo qui adesso per parlare della Champions League, domani dobbiamo assolutamente vincere.

Domanda per Inzaghi: la vittoria con l’Udinese ha dato un segnale importante per chi non gioca tantissimo?

Io penso che ne avevamo bisogno. Abbiamo fatto due partite, con Empoli e Udinese, molto buone e le abbiamo fatte diventare semplici. Non era così: erano due partite insidiose, i ragazzi sono stati bravi e abbiamo fatto due partite solide, dove abbiamo concesso poco. Ho avuto l’opportunità di ruotare i giocatori, questo è il massimo per un allenatore: vedere che cambi dei giocatori e il risultato è sempre uguale. Sono stati bravi i ragazzi in queste due partite, però sappiamo che domani è una partita importante per dimostrare di essere forti anche in Europa.

18.47 Ecco Inzaghi e Ranocchia, fra pochi istanti comincia la conferenza stampa.

18.30 Un quarto d’ora all’inizio della conferenza stampa di Simone Inzaghi. Il tecnico presenterà Sheriff-Inter, partita in programma domani alle ore 21 allo Stadionul Sheriff di Tiraspol e valida per la quarta giornata del Gruppo D di Champions League. Con lui ci sarà anche Andrea Ranocchia. Qui le parole dell’allenatore dei padroni di casa Yuriy Vernydub.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button