Interviste

Conte: “L’Inter non vuole andare in vacanza! Eriksen? Faccio delle scelte”

 Antonio Conte ha rilasciato queste dichiarazioni, ai microfoni di “Sky Sport”, dopo Inter-Getafe, match valido per gli ottavi di finale di Europa League terminato 2-0 in favore dei nerazzurri

WELL DONE – L’Inter batte il Getafe e mette nel mirino i quarti di finale di Europa League. Antonio Conte ha avuto la meglio su José Bordalás e nel post partita il tecnico nerazzurro ha analizzato così la gara: «Partita vissuta sapendo della difficoltà che questa aveva. Sono partiti forte e noi abbiamo sbagliato un’uscita con Stefan de Vrij, loro cercavano la mischia, i cross e le seconde palle. Andavano molto su palle sporche per riempire l’area. Sono partiti più forte, poi noi abbiamo preso la partita in mano iniziando a giocare e avendo occasioni per far gol. Partita come ce l’aspettavamo, sporca e ci siamo sporcati: questa è stata una cosa molto positiva, I ragazzi stanno crescendo in cattiveria e nella voglia di difendere il risultato e nel non concedere gol. Uno step che ci è mancato durante l’anno. Adesso lo stiamo acquisendo. Per noi andare avanti in Europa rappresenta un obiettivo per fare esperienza e giocare gare importanti. Contento per la prestazione».

BOMBER – Antonio Conte ha elogiato così Romelu Lukaku: «Poteva essere una serata ancora migliore per lui. Ha fatto un bel gol, attaccando la profondità. Ha ritardato a entrare in partita. Ci è mancato nei primi 20’, poi l’ha fatta importante così come Lautaro Martinez, che mi è piaciuto. E anche Alexis Sanchez. Serata positiva, contento per la squadra e i calciatori perché hanno voglia di andare avanti e continuare. Non vogliono andare in vacanza. Credo che l’operazione Sanchez sia stata ottima, fatta dalla società. Magari sarà più brava a dire i termini. Alle condizioni con cui è stato preso è un’ottima operazione. Ce lo siamo meritati, l’abbiamo preso nel momento peggiore della carriera, dopo due annate in cui aveva faticato, abbiamo avuto la pazienza di rimetterlo a posto. Giusto che l’Inter se lo possa godere. Plauso al club che ha chiuso un’ottima operazione».

UNITI E COMPATTI – Antonio Conte così su Christian Eriksen e sull’atteggiamento della squadra:«Non è questione di serenità, è questione di lavorare. Faccio il mio mestiere e sono sereno quando vedo i ragazzi con questa voglia e cattiveria. Stanno diventando tosti. Tutti coinvolti e partecipi del progetto. Tutti contenti di quello che si fa. Christian Eriksen? Contento anche per lui. Ha bisogno, come tutti, di situazioni che magari ti possano girare in positivo e a livello mentale così poi ti va tutto bene. Bravissimo ragazzo e sa che faccio scelte per il bene dell’Inter. Il fatto che sia entrato e si sia calato nella partita è importante. Fa parte della rosa Inter e si sta adattando».

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button