Focus

Vidal, prove di campo prima del Cile? Possibile arma a gara in corso

Arturo Vidal – insieme a Joaquin Correa – è tornato a disposizione di Simone Inzaghi a partire dalla sfida di martedì in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. Resta da capire, adesso, se avrà la possibilità di giocare in Sassuolo-Inter prima della partenza per il Cile.

RECUPERATO – La sfida di campionato contro il Bologna ha portato due defezioni nell’Inter di Simone Inzaghi. La prima, Joaquin Correa, uscito attorno alla mezz’ora a causa di un duro colpo subito da Lorenzo De Silvestri. La seconda, invece, prima del fischio d’inizio. A causa di un affaticamento muscolare, infatti, il tecnico aveva perso Arturo Vidal. Recuperandolo, così come l’attaccante argentino, in concomitanza della sfida dello scorso martedì in Champions League sul campo dello Shakhtar Donetsk. Nonostante, in ogni caso, Vidal sia rimasto a guardare i compagni dalla panchina per tutti e novanta i minuti di gioco.

Vidal, ancora zero presenze da titolare

BASSO MINUTAGGIO – Per Arturo Vidal la stagione non è iniziata nel migliore dei modi. Dopo i numerosi problemi fisici che hanno minato il suo primo anno all’Inter, il centrocampista cileno non ha ancora avuto modo di partire da titolare in questa stagione. La sua occasione sarebbe dovuta arrivare proprio contro il Bologna, ma la defezione dell’ultimo secondo portò all’esordio da titolare di Matias Vecino al posto di Hakan Calhanoglu. Al momento per Vidal sono quattro le presenze totali: tre in Serie A per una somma di 82 minuti e una in Champions League per “soli” 25 minuti.

Sosta per le nazionali, pericolo dal Sudamerica

PROVE PRE-NAZIONALE – Il più grande rischio per Arturo Vidal e per l’Inter è adesso rappresentato dal Cile. Il centrocampista – così come il connazionale Alexis Sanchez – sarà chiamato a rappresentare il suo Paese nelle prossime sfide di qualificazione ai Mondiali 2022 in Qatar. Sta a Simone Inzaghi adesso valutare le sue condizioni e capire se lasciarlo partire senza minuti di gioco nelle gambe nelle ultime due settimane, o se dargli una chance contro il Sassuolo per testarne la tenuta fisica. Anche in vista dell’importantissima trasferta contro la Lazio subito dopo la sosta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button