FocusPrimo Piano

Napoli-Inter dopo i risultati di Milano e Bergamo: calcolatrice UEFA in azione

Napoli-Inter chiuderà un weekend di Serie A che può già essere decisivo per la corsa al piazzamento nell’Europa che conta. La pressione sul big match può aumentare o essere alleviata in virtù degli altri risultati del pomeriggio. I premi UEFA hanno la priorità su tutto

OBIETTIVO COMUNE – Uno dei temi più discussi polemicamente nell’Italia del calcio è quello del calendario. Chi gioca prima, chi gioca dopo. Soprattutto nel finale di stagione, quando diventa l’alibi dei perdenti più che l’arma dei vincenti. In Serie A (vedi classifica) la situazione è tutt’altro che delineata nella cosiddetta zona UEFA, dove le distanze sono minime e più di una squadra importante rischia di scivolare dalla ricca qualificazione in Champions League a quella più modesta dell’Europa League. Anche l’Inter ha fretta di ufficializzare la sua posizione nell’Europa che conta (vedi focus). Il weekend in arrivo è un punto cruciale per tutte le protagoniste.

WEEKEND EUROPEO – Il posticipo serale della 31ª giornata mette di fronte Napoli e Inter, in casa azzurra. Trattandosi di uno scontro diretto nel pacchetto esclusivo di “Sky Sport”, non poteva essere altrimenti. Zero polemiche, dunque. Perché Napoli-Inter (ore 20.45) è senza dubbio la partita più importante del weekend di Serie A. E per entrambe le squadre diventa importantissimo giocare per ultime. Nella tarda mattinata, infatti, a Milano andrà in scena il lunch match Milan-Genoa (ore 12.30). Nel primo pomeriggio, invece, a Bergamo ci sarà l’anticipazione della finale di Coppa Italia, Atalanta-Juventus (ore 15.00). Senza dimenticare che la Lazio, avendo ancora una partita da recuperare, può tornare seriamente in corsa. Più della Roma formato europeo. Nel pomeriggio in programma anche Lazio-Benevento (ore 15.00), mentre dopo si giocherà Torino-Roma (ore 18.00). Poi mancheranno solo sette giornate (21 punti in palio).

CALCOLI OBBLIGATI – Conoscere i risultati di Milano e Bergamo può far cambiare l’approccio alla partita al Napoli di Gennaro Gattuso, che saprà se aggredire immediatamente il quarto posto o accontentarsi di avvicinarsi a una lunghezza e sfruttare il prossimo scontro diretto di chi è avanti per effettuare il sorpasso. Ma anche all’Inter di Antonio Conte, che per una volta rischia di doversi accontentare del punto in trasferta e riprendere la fuga definitiva nelle quattro partite successive (Spezia, Hellas Verona, Crotone e Sampdoria). Non credete agli allenatori quando dicono di non fare calcoli: la tranquillità di una prestazione sportiva dipende anche dal dover affrontare una partita superflua o come ultima spiaggia. Domenica toccherà a Milan e Juventus provare a mettere pressione all’Inter per il suo obiettivo, e anche all’Atalanta metterla al Napoli per il piazzamento Champions, poi spazio a Napoli-Inter… La calcolatrice UEFA è in azione.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh