Focus

Gattuso in Inter-Napoli ha puntato sulla difesa a tre, si ripeterà al ritorno?

Gattuso in Napoli-Inter dovrà pensare a come fermare l’attacco nerazzurro. Per questo potrebbe sfruttare le soluzioni dell’andata.

SCELTE SPECIFICHE – Inter-Napoli è stata una delle partite in cui gli uomini di Conte hanno trovato più difficoltà a macinare gioco offensivo. Uno dei motivi è nelle scelte tattiche di Gattuso. Il tecnico per affrontare i nerazzurri infatti ha varato una difesa a tre. Inedita fino a quel momento. E mai più vista dopo. Una soluzione specifica, che ha anche funzionato. Le statistiche parlano di 4 tiri per l’Inter di cui 2 in porta. Tra cui quello decisivo, arrivato solo su rigore.

FERMARE IL NOVE – L’idea tattica si basava su un cardine: bloccare Lukaku, individuato giustamente come il principale riferimento del gioco offensivo dell’Inter. L’uomo deputato al compito era, ovviamente, Koulibaly. Il senegalese infatti ha le capacità per reggere l’uno contro uno col belga. Per questo Gattuso lo ha fatto scivolare di qualche metro sul centrosinistra della sua difesa. In modo da andare a prendere il numero 9 proprio nel suo ufficio preferito, sul centrodestra dell’attacco, qualche metro più indietro dell’area, dove si stacca per aiutare il gioco. Ma la difesa a tre aiutava anche nel passaggio successivo. Lukaku è mancino e ama rientrare sul sinistro una volta ricevuta palla sulla destra. Avere Manolas da “libero” qualche metro più indietro lasciava un ulteriore cuscinetto di contenimento. Per leggere l’azione e intervenire.

DI NUOVO A TRE? – Una soluzione, come detto, studiata in modo specifico. In Napoli-Inter per Gattuso il dilemma si ripropone. Come si ferma Lukaku? La difesa a tre ha funzionato, malgrado il risultato finale. Perché non riproporre la stessa soluzione? Vedere gli azzurri con un modulo inusuale quindi non dovrebbe stupire nessuno in caso.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button