Focus

Inter col nodo esterni: Inzaghi ha bisogno di una risposta

L’Inter questa sera sarà impegnata nella sua prima uscita stagionale contro il Lugano mentre sul mercato continua la caccia all’esterno che dovrà raccogliere l’eredità di Hakimi. Simone Inzaghi auspica una rapida soluzione per poter avere il prima possibile la rosa al completo.

PROBLEMA DA RISOLVERE – L’Inter che questa sera scenderà in campo a Lugano per la sua prima amichevole stagionale sarà per forza di cose un’Inter ancora a ranghi ridotti. Mancano ancora tanti nazionali reduci da Copa America ed Europei e manca ancora dalla rosa nerazzurra l’esterno che dovrà prendere il posto di Hakimi e questo è un problema. La cessione del marocchino al PSG ha aperto un buco non indifferente in rosa, buco che dovrà essere colmato nel migliore dei modi possibile, compatibilmente alle esigenze di bilancio. Per il momento si fanno tanti nomi, ma oltre ai nomi sembra esserci poco. Si ripete che c’è tempo, che il mercato è lungo, ma non si considera mai che un nuovo acquisto avrebbe anche bisogno di tempo per essere inserito in squadra e serve tempo all’allenatore per lavorarci. Simone Inzaghi, in sintesi, ha bisogno di avere la rosa al completo e ne ha bisogno il prima possibile. L’eredità di Antonio Conte è già difficile di suo, il fatto di partire senza i big causa competizioni internazionali era messo in preventivo, ma la difficoltà aggiuntiva dell’esterno è una di quelle problematiche di cui l’ex tecnico della Lazio farebbe volentieri a meno. Inzaghi non è Antonio Conte, difficilmente vedremo “sassolini” come quelli che si levava il tecnico salentino, ma è comunque allenatore capace di farsi sentire: probabilmente “farsi sentire” è l’ultima cosa che vuole fare, ma l’augurio è che non ce ne sia bisogno.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button