Hakimi, Inter ed entusiasmo “congelato”: questione di tempistiche

Articolo di
5 Settembre 2020, 19:30
Hakimi Borussia Dortmund Hakimi Borussia Dortmund
Condividi questo articolo

Nelle ultime ore, le notizie di mercato riguardanti l’Inter hanno assunto toni quasi catastrofici. Dal “non ci sono soldi” al “mercato di over-30”, l’entusiasmo attorno alle operazioni dei nerazzurri è parecchio freddo. Ma ci si dimentica del grande colpo Achraf Hakimi, a dimostrazione di come le tempistiche siano fondamentali.

ENTUSIASMO ZERO – Arturo Vidal, Aleksandar Kolarov, Matteo Darmian. Questi sono i nomi principali che girano attualmente attorno all’Inter per quanto riguarda il mercato in entrata. Un mercato decisamente low-cost e improntato sugli arrivi di giocatori over-30 in grado di portare esperienza e personalità. Questo sarebbe anche vero in toto, se non fosse per l’arrivo di Achraf Hakimi. Il laterale di nazionalità marocchina è stato annunciato dai nerazzurri a inizio luglio, al termine di una grande operazione degli uomini mercato. Un acquisto ufficializzato in quella che è la corrente sessione di mercato. Un giocatore di 21 anni, probabilmente tra i migliori attualmente nel suo ruolo in Europa. Un acquisto che sembra essere sparito nel dimenticatoio vedendo le reazioni dei tifosi e le notizie dei media intorno al club nerazzurro.

TEMPISTICHE – Immaginate però, per un secondo, se l’operazione si fosse conclusa a inizio settembre invece che a inizio luglio. Quale sarebbe stata la vostra reazione? Sicuramente molto, molto diversa. La stessa trattativa, condotta a due mesi di distanza, ha decisamente due impatti diversi nell’entusiasmo dei tifosi. Ecco perché, in ogni caso, nel commentare le attuali operazioni in entrata dell’Inter, non bisogna dimenticare l’arrivo di un potenziale fuoriclasse come Hakimi. Oltre a non dimenticare che, nonostante la narrazione catastrofica attorno alle possibilità finanziarie della società, sono già stati spesi circa 40 milioni di euro. Oltre all’arrivo a titolo definitivo (e a costo zero) di Alexis Sanchez. Dunque, niente panico.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE