Piqué annuncia la fine del Barcellona: “Vergogna! Serve cambiare tutti. Se…”

Articolo di
14 Agosto 2020, 23:34
Gerard Piqué Atlético Madrid-Barcellona Gerard Piqué Atlético Madrid-Barcellona
Condividi questo articolo

Piqué – difensore del Barcellona -, intervistato da “Sky Sport” al termine della partita contro il Bayern Monaco in Champions League, spara a zero contro la società blaugrana. Atteso già nelle prossime ore un ribaltone a livello generale che non dovrebbe salvare nessuno. A rischiare stavolta non è soltanto l’allenatore

FINE DEL BARÇA – In casa Barcellona si è rotto qualcosa da tempo e le voci sull’addio di Lionel Messi lo dimostrano. Le parole di Gerard Piqué non lasciano più dubbi: «Fine di un ciclo non so come catalogarlo. So che abbiamo toccato il fondo e dobbiamo cambiare in tutti gli aspetti. Non solo i giocatori. Siamo arrivati a un punto in cui poter notare che non stiamo facendo un cammino preciso. I risultati lo dimostrano in campo. Si vede da qualche anno, indipendentemente da allenatori e calciatori. In Europa non riusciamo a competere e anche nella Liga facciamo fatica. Questa è la verità ed è dura. Siamo arrivati a un punto in cui non c’è molto da fare. Si è visto in campo. La prestazione di oggi è inaccettabile per il Barcellona. Partita orribile. Sensazione brutta. Vergogna. Non ho parole. Non si può giocare così in Europa. Questa è una cosa che veramente non riesco a spiegare. Spero succeda qualcosa, dobbiamo riflettere tutti. Il club ha bisogno di cambiare. Non parlo di allenatore e giocatori. Non parlo di nessuno in particolare, ma il club ha bisogno di cambiare a livello strutturale. Questa è una cosa veramente impressionante. Nessuno è imprescindibile. Abbiamo bisogno di forze fresche. Se serve, sarò il primo ad andarmene. Credo che abbiamo toccato il fondo, niente di più. Dobbiamo riflettere, riguardare quello che è successo all’interno e capire quello che è meglio per il Barcellona, che è la cosa più importante». Questa il duro commento di Piqué dopo il 2-8 firmato Bayern Monaco (vedi articolo).



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE