Extra Inter

Gravina: «Lazio-Torino? Disposizione ASL chiara. Impossibilità oggettiva»

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato a “Sky Sport” dell’impossibilità oggettiva di disputare Lazio-Torino. Resta ancora da capire se il Giudice Sportivo opterà per una sconfitta a tavolino, o per un rinvio.

OGGETTIVITÀ – Secondo quanto dichiarato da Gabriele Gravina, esiste un’impossibilità oggettiva di giocare Lazio-Torino. Queste le parole del presidente della FIGC: «Da questa situazione se ne esce rispettando i principi del protocollo, ovvero un gentlemen agreement che sancisce il regolare svolgimento del campionato. Ricordiamo però che c’è anche una norma di tutela della salute. Io non devo dare nessun consiglio alla Lega che ha la capacità e la delega per gestire la competizione sportiva. Credo che oggi ci sia un’oggettiva impossibilità in base a quanto prescritto dall’ASL di Torino per disputare la gara oggi. È chiaro che bisognerà fare delle analisi molto approfondite, visto che il calendario è particolarmente intasato. Juventus-Napoli? Sono due situazioni differenzi. Qui abbiamo certezza di una disposizione dell’ASL di Torino non dell’ultima ora, ma che risale a qualche giorno fa. In base a una norma del nostro ordinamento sportivo che prevede l’impossibilità di giocare una gara per un’impossibilità oggettiva, è evidente che non si può disputare la gara e se qualcuno tenta di violare quel tipo di prescrizione incorrerebbe in problemi anche penali».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button