Extra Inter

L’Atalanta manda il Cagliari sempre più ultimo: colpiscono Pasalic e Zapata

L’Atalanta chiude il sabato di Serie A vincendo a Cagliari. Sono Pasalic e Zapata a determinare l’1-2 che rende sempre più ultimo Mazzarri.

TUTTO NEL PRIMO TEMPO – L’Atalanta ritrova la vittoria. Vince 1-2 contro il Cagliari e manda ancora più nei guai i rossoblù, che continuano a perdere e restare ultimi. Regge cinque minuti e mezzo il 5-3-1-1 di Walter Mazzarri, poi Davide Zappacosta crossa con tanto spazio e trova il tap-in di Mario Pasalic sul secondo palo. Per metà tempo è monologo Atalanta, che spreca più volte il secondo gol di cui una con José Luis Palomino. Come spesso accade poi paga, perché al 27’ Diego Godin fa un bell’anticipo a centrocampo, lancia Joao Pedro in campo aperto e il brasiliano pareggia nonostante l’opposizione di Merih Demiral. L’1-1 però non regge nemmeno fino all’intervallo: al 43’ Teun Koopmeiners serve in area Duvan Zapata, che si gira su Godin e di sinistro fredda Alessio Cragno. In avvio di ripresa l’ex Raoul Bellanova ha la palla del nuovo pareggio dopo quindici secondi, ma manda a lato. Poi l’arbitro dà rigore su un rinvio di Andrea Carboni che tocca anche Pasalic, richiamato dal VAR cambia la decisione. Entra Josip Ilicic, che a un quarto d’ora dal termine si vede negare il tris da una super parata di Cragno sul suo sinistro. La palla della doppietta capita a Pasalic all’82’, su assist di Zapata, sul suo tocco sotto salva ancora Cragno. Subito dopo Leonardo Pavoletti manda alto di poco di testa su cross da sinistra. Nel finale l’Atalanta però non rischia e porta i tre punti a casa.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button