Calciomercato

Pedullà: “Inter, mercato svincolati ora difficile. Per Conte un profilo”

Pedullà, in collegamento da Roma per “Sportitalia Mercato”, ha parlato delle difficoltà numeriche dell’Inter a seguito dell’infortunio di Sanchez. Il giornalista ritiene che Conte stia pensando a un obiettivo, ma fattibile eventualmente solo a gennaio: ora c’è da fare oltre due mesi con quelli rimasti.

POCHE OPZIONIAlfredo Pedullà non vede un’Inter attiva sul mercato: «Oggi è difficile, perché ci sono solo gli svincolati. A parte il discorso di Zlatan Ibrahimovic, che è un ’81 e nel 2020 va verso i trentanove anni… Lui ha mandato dei messaggi dicendo di essere competitivo, ma si sentirà competitivo anche a quarantotto anni. C’è un profilo che Antonio Conte ha portato al Chelsea che è Olivier Giroud, in questo momento è in rotta di collisione e in scadenza di contratto. Ha detto delle cose molto pesanti sul suo club attuale, perché Tammy Abraham sta facendo benissimo e lui non gioca più. Ha inciso decidendo l’Europa League, è stato il capocannoniere ed è stato determinante nella finale con l’Arsenal a Baku, però sono discorsi secondo me da rinviare. Devi pensare al mercato di gennaio, ma soprattutto all’emergenza e pensare che non ci siano altri contrattempi davanti. L’Inter ha avuto i primi due mesi di stagione senza particolari problemi, con una buona rosa adesso deve resistere e prepararsi al mercato di gennaio. Bisogna dire che l’Inter non ha mai pensato, anche quando ha avuto la possibilità di spingere per Fernando Llorente, di andare a prendere un vice di Romelu Lukaku perché si sentiva coperta così. Dal punto di vista dell’Inter, avendo avuto dei paletti in passato, altri acquisti avrebbero snaturato gli equilibri che ha voluto raggiungere a tutti i costi».

DI NECESSITÀ VIRTÙ – Pedullà parla dei cambi: «Le rotazioni per Conte sono importanti, non dico che sia preoccupato perché queste cose le sa gestire bene. Probabilmente c’è il senno del poi, in una stagione qualche contrattempo c’è. Alexis Sanchez ne avrà per due mesi e mezzo, da oggi è gennaio ma comunque devi aggiungerne un altro muovendoti da ora, dai prossimi giorni. Conte vuole ripartire dal Sassuolo e da queste due partite fondamentali contro il Borussia Dortmund, soprattutto la prima che deve vincere. Deve farlo con quelli che ha, penso che voglia alzare la condizione di Lukaku, che sinceramente non lo giudico una delusione. Ha fatto un gol nel derby e all’inizio, per la struttura fisica che ha se fosse in forma al 15 ottobre sarebbe sorprendente».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.