Calciomercato

Insigne occasione ma l’Inter ha altre gerarchie: la situazione in attacco – Sky

Insigne è l’ultima suggestione per il mercato dell’Inter, che va alla ricerca di un altro attaccante per completare il reparto offensivo. Come riportato dal giornalista Marchetti nel corso di “Calciomercato” su Sky Sport 24, il capitano del Napoli piace ma non è la prima scelta per questa sessione

OCCASIONE INSIGNE – La novità è delle ultime 24 ore (vedi articolo). Di fronte a Lorenzo Insigne ci sono tre strade: rinnova entro questa stagione, va via subito oppure va in scadenza a fine stagione. Di queste tre, il rinnovo al momento è la strada più in salita, perché il Napoli ha necessità di abbassare il monte ingaggi e c’è freddezza tra le parti. Il bivio di Insigne è ridotto a due scelte: andare a scadenza e aspettare che il Napoli cambi idea sul rinnovo oppure considerarsi sul mercato. Questa è l’introduzione di Luca Marchetti – giornalista di “Sky Sport” – sul futuro dell’attaccante azzurro classe ’91. L’Inter oggi può prendere Insigne – valutato 30 milioni di euro ma destinato ad andare via a cifre inferiori – perché è una grande occasione di mercato. Le ipotesi straniere – Everton e Zenit San Pietroburgo – non scaldano Insigne né il Napoli.

GERARCHIE INTERISTE – Marchetti spiega nel dettaglio perché l’operazione non è entrata nel vivo: «L’Inter ancora non ha fatto questo passo, perché preferirebbe consegnare a Simone Inzaghi un altro tipo di attaccante, più fisico. Nello specifico Duvan Zapata che, però, è quello più lontano perché oggi non è sul mercato, visto che l’Atalanta prima deve trovare un sostituto. Più credibile Joaquin Correa, perché la Lazio deve cederlo e lo valuta 37 milioni più 4 bonus. Entro fine mese possono esserci altre opportunità di mercato, come Luka Jovic in prestito dal Real Madrid con ingaggio parzialmente pagato o altri». Riuscirà Insigne a invertire queste gerarchie entro il 31 agosto?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button