Primo Piano

Spalletti: “No risultati? Pago io, ma difendo l’Inter! Una scorrettezza”

Luciano Spalletti ha lasciato il Meazza, al termine di Inter-Lazio, rilasciando anche alcune dichiarazioni ai giornalisti presenti in zona mista. L’allenatore se l’è presa con chi, in questi giorni, ha fatto la lista dei giocatori in procinto di andare via a fine stagione, segnalando come sia sbagliato che la stampa presenti queste situazioni alla vigilia di una partita importante com’era quella di stasera.

MOMENTO NOLuciano Spalletti ne ha per tutti dopo l’uscita ai rigori ai quarti di finale di Coppa Italia contro la Lazio: «C’è stato equilibrio, loro hanno fatto meglio nel primo tempo e noi abbiamo fatto meglio nel secondo tempo. Potevano aver fatto gol loro, ci sono state un paio di situazioni dove Samir Handanovic ha fatto interventi miracolosi, ma la palla di Antonio Candreva e la palla di Lautaro Martinez sono davvero importantissime, per cui in equilibrio. Poi cosa la decide? La decide l’ultimo rigore, ci dispiace però avevamo fatto quello che dovevamo fare, è chiaro che si va a fare i complimenti alla Lazio. L’obiettivo qual è? È di andare avanti e di fare delle buone partite, non è vincere questo o quell’altro. È chiaro che se fai delle buone partite puoi anche riuscirci, ma non è il creare quella tensione intorno alla squadra, che poi il pubblico arriva se tu vai fuori e fischia perché gli crei questa pressione con quello che dici (si riferisce al giornalista che fa la domanda, ndr). Se il giorno prima della partita racconti che ci sono dodici calciatori che sicuramente a fine anno andranno via è una scorretezza, perché non è così. Poi se nessuno viene e te lo dice è un problema di chi non te lo dice: io ve lo dico, è una scorrettezza perché è un martellamento dentro la testa dei giocatori che non sono tuoi e che devono andare via dall’Inter. Non si fa il giorno prima di una partita e c’è differenza, per cui io continuo a dirlo in questa maniera. Poi è chiaro che se io non faccio i risultati sarò il primo a pagarne le conseguenze, ma difendiamo l’Inter».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh