Primo Piano

Moratti: «Il rigore ha rovinato la partita. Conte ed Inzaghi molto diversi»

Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter, intervenuto sulle frequenze di Radio Anch’io Sport, ha parlato di vari temi legati al mondo nerazzurro

POLEMICO – Massimo Moratti parla a proposito di Inter-Juventus e del rigore assegnato ai bianconeri: «Rigore in Inter-Juventus? Non so se definirlo un rigorino, ma la situazione di ieri ha rovinato una partita, dal punto di vista di tifoso. Dal punto di vista tecnico non lo so, ma non mi è sembrata una scoperta così spaventosa da tirar fuori. Che fosse l’Inter o un’altra squadra mi è sembrata una soluzione contro il sentimento della gente quando affronta una partita di questo livello».

ARBITRAGGIO – Moratti parla a proposito degli arbitraggi visti in questa stagione: «Arbitraggi? Spesso fanno giocare, anche se in Bologna-Milan ho visto due falli e due rossi (ride, ndr). A volte c’è della severità improvvisa. Può essere un qualcosa che cambia la partita, bisogna tenerne conto. Come il rigore di ieri, ha cambiato la partita. Non mi è sembrato un qualcosa che potesse obbligare un intervento successivo».

AMBIZIONI – Moratti parla a proposito delle ambizioni scudetto dell’Inter: «Scudetto? Io penso che l’Inter sia molto diversa dallo scorso anno, da l’impressione che diverta, che giochi bene, specialmente nel primo tempo. Ma non ha ancora fiducia in se stessa, come quella dello scorso anno dimostrava di avere. I tanti punti di distacco dalle prime mette in condizione che non si arrivi con facilità a vincere. L’Inter può vincere lo scudetto, Dzeko è un calciatore di estrema classe. La squadra ha calciatori diversi con un gioco diverso e con un carattere che si sta costruendo. L’Inter ha mostrato nel primo tempo che è una squadra che meritasse di più e che la Juventus sia una squadra in difficoltà».

DIFFERENZE – Moratti parla delle differenze tra Conte ed Inzaghi: «Sono talmente diversi, Conte ha dimostrato di saper vincere, assolutamente bravissimo. Inzaghi è totalmente diverso, si è preso una bella responsabilità, non era facile neanche accettare al volo, anche se è di grande ambizione allenare i nerazzurri. Però si trova di fronte una cosa che deve fare per accontentare un pubblico viziato dallo scorso anno».

IMPORTANTE – Moratti, infine, parla a proposito dell’imminente derby contro il Milan: «L’Inter ieri ha fatto un ottimo primo tempo, la Juventus invece è stata deludente. Contro il Milan, se vanno avanti così, sarà uno dei derby più belli. Vincere quello sarebbe molto molto importante».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button