Mondo Inter

Spadafora: “Apertura stadi? Dobbiamo vedere. Ho un obiettivo”

Vincenzo Spadafora, Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, interviene a “Radio Punto Nuovo” in merito al tema degli stadi (ancora chiusi). Ecco le parole del Ministro.

ATTESAVincenzo Spadofora, Ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, non si sbilancia sull’apertura degli stadi. Sabato prenderà il via la Serie A 2020/21, ma senza tifosi al momento. Spadafora preferisce temporeggiare, considerando anche la riapertura odierna delle scuole. Le sue parole: «Dare date sull’apertura degli stadi, in questo momento, è errato. Dobbiamo vedere, tra due settimane, quali sono i dati dei contagi dopo la riapertura delle scuole. Soltanto dopo possiamo aprire ad una riflessione seria. Il mio auspicio, come Ministro dello Sport è che i tifosi tornino allo stadio, tutti noi siamo interessati a questo. Abbiamo tenuto rigore, quando ce n’è stato bisogno ed è grazie a questo che riusciamo a ripartire con il campionato a breve».

FUTURO – Per il futuro prossimo, tuttavia, l’obiettivo del Ministro Spadafora è chiaro: «Non mi lancio su parziali riaperture. Vediamo come vanno i contagi dopo la scuola, poi ragioniamo con il CTS e la Lega Serie A. Il mio obiettivo non è soltanto riaprire gli stadi, ma anche tutte le strutture per le altre competizioni. Faccio i miei migliori auguri a tutte le società ed i presidenti, affinché tutti possano ripartire nel modo migliore».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.