Soucek: “Con l’Inter uno spettacolo, non ci arrenderemo in partenza”

Articolo di
16 Settembre 2019, 14:39
Condividi questo articolo

In vista di Inter-Slavia Praga di domani, prima gara della fase a gironi della Champions League 2019/20, Tuttomercatoweb ha intervistato in esclusiva Tomas Soucek, capitano della squadra ceca

Partiamo dalla sfida di domani sera. Che gara si aspetta? – «Mi aspetto un match spettacolare. La Champions League per noi è sia un sogno che una grande sfida allo stesso tempo. Ora ce la troviamo davanti e daremo tutto ciò che abbiamo dentro. Io ci credo, sarà una bella gara da vedere e l’unica cosa di cui sono sicuro è che lo Slavia non si arrenderà in partenza».

Barcellona, Borussia Dortmund, Inter. Un gruppo piuttosto duro per lo Slavia. Sarà una motivazione extra per provare a stupire o la squadra avrebbe preferito un sorteggio più morbido? – «E’ un girone spettacolare. Lo Slavia è tornato in Champions dopo 12 anni di assenza e non avremmo potuto chiedere avversari migliori. Anzi, sfortunatamente non abbiamo potuto chiedere squadre ancora più forti… Scherzi a parte, le nostre avversarie sono squadra di classe mondiale. Ma lo scorso anno non abbiamo avuto paura di Chelsea e Siviglia, quindi credo che possiamo far bene anche in questa occasione».

Quali sono le vostre ambizioni per la prima gara europea e più in generale in questa edizione della Champions League? – «Una domanda piuttosto difficile… La nostra ambizione è chiara, vincere ogni partita. Siamo abituati a pensare così e non possiamo avere un’idea diversa neanche in certe partite. Dovremo approcciare alla gara con l’obiettivo chiaro di raggiungere il successo. Siamo atleti professionisti e nelle nostre menti ci sono solo le massime ambizioni».

Domanda secca: come si fermano giocatori del calibro di Romelu Lukaku e Alexis Sanchez? – «Ovviamente sono avversari molto forti e duri da affrontare ma nell’ultima stagione di Europa League siamo riusciti a fermare altri grandissimi giocatori. Certo, abbiamo grande rispetto per questi giocatori, ma dobbiamo lasciarlo fuori dal campo. Là dentro sono solo degli avversari e dovremo fare di tutto per riuscire a fermarli».

La scorsa estate si è parlato molto di un forte interesse per lei da parte della Fiorentina. Come ha vissuto queste voci? – «Ogni interesse che arriva per me fa piacere. La Fiorentina è stata realmente una delle opzioni che avevo, ma insieme al club abbiamo scelto di proseguire insieme e non ho assolutamente rimpianti per questa decisione. Alle spalle abbiamo una stagione fantastica, con tre trofei vinti e i quarti di finale di Europa League raggiunti. E ora abbiamo una gara di Champions League contro l’Inter da giocare a San Siro. Cosa potrei chiedere di più…».

tuttomercatoweb – Simone Bernabei



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.