Mondo Inter

Sconcerti scorda l’Inter: «Primato Juve primo segnale italiano in Europa»

Oggi si chiudono ufficialmente i gironi di Champions League con la gara tra Atalanta e Villarreal che completano la sesta ed ultima giornata (rinviata per neve). Oggi, in Un cappuccino con Sconcerti su Calciomercato.com, Mario Sconcerti analizza il cammino europeo delle italiane. 

LAPSUS INTER – Nella sua analisi però, Sconcerti dimentica l’Inter e il percorso fatto da Simone Inzaghi. «È molto importante che la Juve abbia vinto il proprio girone, è il primo segnale del nostro calcio nelle coppe europee. È vero che il girone non era difficile, ma  era pur sempre lo stesso del Chelsea.  Decisivo è stato il gol di Chiesa che ha battuto il Chelsea, unica squadra di livello europeo che sia stata battuta da un’italiana. In attesa dell’Atalanta – prosegue Sconcerti – chiudiamo la fase a gironi avendo vinto solo contro seconde e terze linee: Zenit, Malmoe, Sheriff, Young Boys e nuovo Shakhtar. Penso che con il tempo e un adattamento migliore di Inzaghi alla competizione anche l’Inter possa diventare importante. Questi punteggi ricordano un dato che spesso dimentichiamo: in Champions conta l’esperienza, l’abitudine alla gara». Insomma, probabilmente l’Italia passerà il turno con 3 squadre su 4, se non 2 su 4, ma il percorso dell’Inter è passato un po’ sottotraccia.

FONTE – Calciomercato.com – Un cappuccino con Sconcerti

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button