Mondo Inter

Pardo: «Inter resta fortissima, curioso. Inzaghi? Mi ha colpito una sua frase»

Pierluigi Pardo ha parlato nel corso del programma “Tutti Convocati” sul campionato di Serie A. Il giornalista, a “Radio 24”, si mostra molto fiducioso su cosa potrà fare la nuova Inter di Simone Inzaghi.

INTER E CAMPIONATOPierluigi Pardo vede un campionato di Serie A equilibrato e un’Inter forte nonostante le partenze: «Le sette sorelle hanno fatto diciannove punti su ventuno e i due punti persi sono della Juventus in un mezzo suicidio. La sensazione è di un campionato molto più equilibrato nella distanza che esiste tra quel gruppo di grandci e le altre. Il Genoa contro l’Inter mi è sembrata una squadra allo sbando, ma ha tutto per rimettersi in piedi. Sull’Inter c’è sempre questo pessimismo storico, ma viene da novantuno punti, è vero che ha perso due grandi giocatori me ne ha messi altri buoni ed è stato preso un allenatore bravo che gioca con lo stesso modulo. Simone Inzaghi è un bravo allenatore che ha fatto cose importanti, non stiamo parlando di una scommessa, è un allenatore in grandissima crescita. Mi ha colpito la frase di Inzaghi sul rendere liberi i giocatori, dopo anni di martello a grandissima pressione può essere un vantaggio se arriva uno più morbido e dialogante. Sono curioso, la squadra a me sembra fortissima. La partenza di Romelu Lukaku non è un dettaglio, ma è arrivato Edin Dzeko, Denzel Dumfries e arriverà un altro giocatore. Si parte da novantuno punti e anche ammesso che ne perdi qualcuno lotti per lo scudetto. Io penso che Inzaghi ha il vantaggio di approfittare del lavoro di Antonio Conte».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button