Mondo Inter

Marchetti: «Inter, ecco la prima cosa che deve fare ora Inzaghi! Il problema…»

Marchetti analizza la situazione dell’Inter, che ora deve uscire da questa fase negativa della sua stagione. Il giornalista di Sky Sport, ospite a “Campo Aperto Domenica” su Sky Sport 24, si sofferma sul ruolo di Inzaghi e sul suo nuovo compito per tornare a lottare per lo scudetto

STOP INATTESO – I calcoli fatti sul calendario nerazzurro non trovano il favore di Luca Marchetti: «La frenata è stata talmente forte che non era preventivabile così. Sinceramente. Sono dei momenti di forma che si sono concentrati, quindi magari vanno fatte anche due domande sul dosaggio delle energie. L’Inter si è trovata in corsa su tutti e tre i fronti fino ad adesso (Champions League, Coppa Italia e Serie A, ndr). Psicologicamente ha sofferto alcune gare in cui non è riuscita a vincere nonostante avesse fatto meglio dell’avversario. Vedi il Derby di Milano, che ha dato invece linfa al Milan. I numeri delle ultime sette partite con i numeri del precedente campionato raccontano due squadre completamente diverse».

REAZIONE INZAGHI – Marchetti analizza il tutto dal punto di vista della guida tecnica: «Ora Simone Inzaghi si trova per la prima volta in stagione e nella sua carriera a gestire un gruppo che ha necessità di vincere, perché è stato primo per tutto il campionato. Vediamo se è un allenatore che sa toccare nuove corde. Perché tutto quello che ha fatto finora l’ha fatto bene, ma ora deve fare qualcosa in più. La prima cosa che deve fare è sgombrare la testa dalle preoccupazioni dei suoi giocatori. E forse il primo che le ha – giustamente – è lui, per come sta andando l’Inter adesso. Ma se giochi con la testa pesante, poi sono pesanti anche le gambe. Sinceramente, pensavo che la partita contro la Salernitana, per quanto con un avversario sicuramene inferiore, potesse sbloccare psicologicamente l’Inter. Invece questo non è successo».

OBIETTIVO SCUDETTO – Il problema dell’Inter che non riesce a vincere senza Marcelo Brozovic (vedi aggiornamento, ndr) per Marchetti non esiste: «Secondo me è casuale. Se Brozovic fosse mancato nel girone di andata, l’Inter avrebbe vinto lo stesso. Adesso manca un giocatore importante in un contesto che non funziona più come prima. Ed è normale che l’assenza venga fuori ancora di più. L’Inter, anziché preoccuparsi della Juventus per i punti che ha recuperato, se vuole vincere il campionato deve preoccuparsi del Milan. Giustamente. Sapevamo che il mese che avrebbe trovato l’Inter prima del Liverpool sarebbe stato molto importante, soprattutto se il Milan avesse recuperato terreno. Il problema dell’Inter non è la Juventus ma il Milan, che in questo momento sta vincendo con merito».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock