Mondo Inter

Inzaghi e le regole della panchina: così l’Inter ha già segnato il 18% dei gol – CdS

Inzaghi sta ottimizzando di partita in partita il suo lavoro all’Inter, creando un vero e proprio modus operandi. Anche nella gestione della panchina, quindi dei cambi. Come sottolineato sulle pagine del Corriere dello Sport oggi in edicola, il tecnico nerazzurro ha il merito di capitalizzare le ottime risorse a disposizione

CAMBI STRATEGICI – La panchina di gran lusso di Simone Inzaghi finora ha messo a segno 11 gol sui 61 stagionali, ovvero il 18%. Il capocannoniere in corsa è Edin Dzeko con 3 gol. Inzaghi finora ha sempre sfruttato le cinque sostituzioni. Tranne in un’occasione in cui si è fermato a quattro (Inter-Juventus di Serie A). Le regole inzaghiane prevedono cambi strategici, raramente nell’intervallo. Chi viene ammonito, soprattutto se nel primo tempo, difficilmente finisce la partita per non rischiare l’inferiorità numerica. Con cinque slot, la sequenza di Inzaghi prevede perlopiù due doppi cambi e poi un ultimo da conservare per il finale per non rischiare di chiudere in dieci in caso di infortunio. Come analizzato dal giornalista Pietro Guadagno sul Corriere dello Sport odierno, almeno uno dei due quinti di centrocampo viene sempre sostituito per fisiologico affaticamento. Idem per una delle due punte, se non direttamente la coppia. Inzaghi raramente fa modifiche in difesa, tranne quando inserisce Federico Dimarco terzo sinistro per costruire e spingere maggiormente.

Fonte: Corriere dello Sport – Pietro Guadagno

Per leggere la notizia completa, acquista il “Corriere dello Sport” in edicola, visita il sito web oppure abbonati all’edizione cartacea/digitale.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button