Galli: “Protocollo FIGC non regge! Inter-Milan? L’ASL può intervenire e…”

Articolo di
8 Ottobre 2020, 16:13
Lega Serie A pallone Nike Flight 2020-2021 Lega Serie A pallone Nike Flight 2020-2021
Condividi questo articolo

Galli – Direttore Responsabile del Reparto Malattie Infettive dell’Ospedale “Sacco” di Milano -, intervenuto sulle frequenze di “Radio Punto Nuovo”, critica il protocollo FIGC e fa presente il rischio di un nuovo stop del calcio. A partire dal derby Inter-Milan

PROBLEMA PROTOCOLLO – Non solo Daniele Faggiano (vedi dichiarazioni), anche il professore Massimo Galli lancia l’allarme che potrebbe riguardare la Serie A e non solo: «Non sono anti-juventino. Sono interista di terza generazione. Il calcio è anche passione. Ma se si vuole mantenere quel minimo di sportività, bisogna dire che i protocolli scricchiolano. In questo momento, il protocollo pensato per il calcio non regge. Anche perché ho la sensazione che spesso la norma sia utilizzata di comodo. E il protocollo della FIGC fa una grossa fesseria sulla questione dell’isolamento. L’intervento delle ASL è inevitabile ed è stabilito dal decreto vigente».

RISCHIO STOP – Per Galli anche il derby Inter-Milan è a rischio: «Mi aspetto di tutto. Con una situazione che potrebbe coinvolgere la ASL di Milano. I contatti dovrebbero essere quarantenati e così l’intera squadra. Nel momento in cui c’è una prima positività e poi le seconde, ci devono essere necessariamente allenamenti individuali. Così nuovi positivi evidentemente vanno a riguardare solo quelli che sono i contatti diretti di chi già in quarantena. Oggi non c’è settore produttivo che non debba prendere in considerazione l’idea di fermarsi».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE