Longo: “Inter più brava. Ci stavamo credendo, presi gol evitabili”

Articolo di
14 Luglio 2020, 00:14
Moreno Longo Torino
Condividi questo articolo

Moreno Longo ha parlato ai microfoni di “Sky Sport” dopo la sconfitta subita questa sera dal suo Torino al cospetto dell’Inter

DUE GOL EVITABILI – Longo sostiene che il Torino abbia concesso troppo all’Inter: «Sicuramente fa male perché c’erano i presupposti per fare un altro tipo di gara. Aver dato l’opportunità all’Inter di andare in vantaggio su due palle inattive dispiace. Dopo il primo tempo c’erano i presupposti per portare la partita in un binario congeniale. Abbiamo preso due gol evitabili che ci hanno fatto perdere una partita che poteva darci un’altra risposta stasera».

INTER PIU’ BRAVA – Longo concede comunque i complimenti all’Inter: «Le sensazioni sono di una squadra che deve lottare su ogni campo per conquistare i punti. Siamo consapevoli, l’ho ribadito più di una volta, non cambia nulla dopo questa partita. Sapevamo di poter fare punti, ci abbiamo creduto, poi è stata più brava l’Inter. Ora ci sono altre 6 partite e siamo concentrati sulla prossima partita contro il Genoa».

BISOGNA MIGLIORARE – Longo parla di cosa deve migliorare la sua squadra: «C’è da migliorare in fase difensiva, questa squadra deve migliorare in tanti aspetti altrimenti non si troverebbe con questa classifica. Stiamo lavorando, oggi ci eravamo riusciti per tutto il primo tempo a mantenere alta la concentrazione e all’intervallo c’eravamo detti di ripartire con la stessa attenzione e sapevamo che poteva diventare un’altra partita. Quando concedi con errori evitabili di far fare gol all’Inter ti penalizza. Per fare risultato a San Siro devi essere perfetto in fase difensiva. Continueremo a cercare di migliorare, ma uno dei problemi di questo format è che non ti puoi allenare. Stiamo gestendo i recuperi, noi non ci alleniamo. Bisogna preparare le partite in scampoli di allenamento e la concentrazione e l’attenzione rimangono elementi da prendere in considerazione».

INTER MOLTO FISICA – Longo parla di come la sua squadra ha sofferto la fisicità dell’Inter: «Oggi nella fase di pulizia dei primi passaggi l’Inter era molto aggressiva grazie alla fisicità dei suoi calciatori. Mi viene da sorridere quando mi dicono di mettere più qualità, la qualità fa parte del bagaglio di alcuni calciatori. Siamo costruiti per fare questo calcio, è una squadra fisica. Noi siamo già migliorati, nelle ultime partite il Torino è stato decisamente pericoloso e anche oggi ha avuto la palla di Belotti, di Verdi, Ansaldi poteva fare il 2-0. Per il nostro momento e la nostra dimensione dobbiamo valorizzare. La squadra sta creando, deve trovare quell’equilibrio che ci permette di valorizzare quello che abbiamo da mettere sul campo»

BELOTTI SPECIALE – Longo parla del suo attaccante Belotti, in gol anche oggi: «Di speciale ci sono le qualità di Belotti che sono straordinarie. E’ un attaccante completo, spazia sul fronte, attacca la profondità, sa calciare con entrambi i piedi e colpire di testa. Noi come staff cerchiamo di metterlo nelle condizioni migliori facendolo giocare dove si esprime meglio. Non lo soffochiamo per un’idea lontana dalle sue caratteristiche, a noi piace metterlo nelle condizioni di esprimere il suo potenziale».

TORNA IL PUBBLICO – Longo è favorevole al ritorno del pubblico: «Sicuramente è molto importante, sapete cosa penso, il calcio è dei tifosi, ha bisogno del pubblico e di fare spettacolo grazie all’adrenalina che può dare il pubblico. Una tifoseria come la nostra sa trascinarti, potrebbe essere un vantaggio, saremmo assolutamente favorevole».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE