Skriniar, da uomo chiave Inter a possibile partente. Cessione giusta?

Articolo di
8 Agosto 2020, 13:27
Skriniar Inter Skriniar Inter
Condividi questo articolo

Milan Skriniar, nelle ultime tre stagioni, è stato un uomo fondamentale per l’equilibrio difensivo dell’Inter. Il difensore slovacco, però, nell’ultima stagione, complice il nuovo sistema di gioco, sembra aver perso alcune certezze. Tanto che potrebbe essere sacrificato sul mercato. Giusto cedere Skriniar?

CERTEZZE – Milan Skriniar, nelle ultime tre stagioni, è stato il pilastro difensivo dell’Inter. Il calciatore slovacco, arrivato dalla Sampdoria senza troppi squilli di tromba, è riuscito, tramite innumerevoli prestazioni maiuscole, ad entrare nel cuore dei tifosi nerazzurri. Nel corso dell’ultima stagione, però, complice il nuovo sistema di gioco, il difensore slovacco sembra aver perso alcune certezze. Nelle ultime tre partite, il calciatore slovacco, ha giocato appena 13′ minuti. Una bocciatura importante, a favore di Diego Godin che sembra aver scalato le gerarchie di Antonio Conte e che sta ripagando con prestazioni maiuscole la fiducia dell’allenatore. Il mancato impiego di Skriniar è un indizio di mercato?

MERCATO – Lo scarso impiego di Skriniar nelle ultime partite potrebbe essere un indizio di mercato. Il calciatore slovacco ha numerosi estimatori in tutta Europa e l’Inter, che cerca di rinforzarsi, potrebbe decidere di sacrificarlo per rinforzare la squadra in vista della prossima stagione. Ma è giusto cedere Skriniar? Non è del tutto un’eresia. Nel 3-5-2 di Conte, il difensore slovacco, non è apparso sempre brillante. Il talento è indiscutibile, ma in questi casi è lecito pensare di cedere il difensore e prendere un calciatore più avvezzo a giocare ad una difesa a 3. Non a caso Marotta e la dirigenza nerazzurra stanno pensando a Marsha Kumbulla, talentuoso difensore dell’Hellas Verona.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE