Focus

Giampaolo sta cercando di plasmare il Torino col su 4-3-1-2, con difficoltà

Il Torino in questa stagione ha deciso di cambiare la sua impostazione, affidandosi a Giampaolo. Il progetto del tecnico però ha qualche difficoltà a decollare.

TATTICA – Il calcio di Giampaolo ha un’impronta fissa. Il modulo di riferimento del tecnico è il 4-3-1-2 e l’idea di gioco è improntata al possesso, alla costruzione dalla difesa, agli scambi insistiti a centrocampo. L’ampiezza è ricercata con i terzini e con gli attaccanti, chiamati spesso ad allargarsi anche per favorire gli inserimenti.

STATISTICHE – Il Torino è la terz’ultima difesa della Serie A con 16 gol subiti. Di questi ben 6 sono arrivati negli ultimi 15 minuti della partita. I granata sono terz’ultimi anche per tiri totali prodotti con 62. Il gioco punta alle vie centrali e sfrutta poco i cross. Una sola vittoria per Giampaolo, alla seconda giornata contro il Genoa. I giocatori con più passaggi di media sono Lyanco e Rincon, il vertice basso del centrocampo.

DETTAGLI – Lyanco in questa stagione è chiamato a fare il salto di qualità: con Giampaolo è la prima fonte di gioco. Vojvoda sulla destra è una novità della rosa ed è un giocatore con personalità e tecnica. A centrocampo Lukic è il trequartista più efficace: secondo per km percorsi di media (10,597, il primo è Rincon), secondo miglior marcatore con 3 gol. Il primo in quest’ambito è Belotti, che sta dimostrando grande verve coi suoi 6 gol segnati.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button