Calciomercato

Ceccarini: «Rinnovo Brozovic, in arrivo svolta decisiva! Alvarez, l’Inter c’è»

Per Brozovic a breve è prevista la chiusura definitiva del rinnovo con l’Inter, secondo Niccolò Ceccarini. Il giornalista, dal suo editoriale per TuttoMercatoWeb, mette i nerazzurri nella corsa per Alvarez del River Plate.

RINNOVI IN ARRIVO? – “Notizie positive in arrivo in casa Inter. Al ritorno di Steven Zhang in Italia con ogni probabilità verranno annunciati i rinnovi di Gianluigi Marotta, Piero Ausilio e Dario Baccin. Per loro contratto biennale. Il club nerazzurro lavora anche per trovare la nuova intesa con Marcelo Brozovic e la fiducia non manca. La sensazione è che a breve ci possa essere la svolta decisiva. Il croato è imprescindibile per la squadra e per questo la società vuole chiudere velocemente l’argomento e blindare il giocatore con un contratto quadriennale”.

RICHIESTISSIMO! – “Tutti su Julian Alvarez. Il talento classe 2000 del River Plate, che ha appena vinto il campionato argentino, è ormai al centro del mercato internazionale. Osservatori da tutta Europa hanno seguito la sua crescita. E ora siamo forse arrivati al momento decisivo. Il River Plate vorrebbe trattenerlo e per questo è pronto a rinnovargli il contratto con un sostanzioso aumento di ingaggio. Le sirene però sono tante. Il pressing arriva dall’Italia, dalla Spagna e dall’Inghilterra. L’elenco è abbastanza lungo: Fiorentina, Inter, Milan, Juventus, Real Madrid, Atlético Madrid, Siviglia, Manchester City, Manchester United e Newcastle United. Alvarez ha una clausola rescissoria di venti milioni di euro, che è ancora una cifra abbordabile. Già a gennaio qualcosa potrebbe succedere. In questi giorni il suo agente incontrerà la dirigenza per fare il punto della situazione. Tutto è in evoluzione, Alvarez è destinato a diventare uno dei nomi più caldi del mercato”.

Fonte: tuttomercatoweb.com – Niccolò Ceccarini

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button