Calciomercato

Avv. Icardi: “Inter sempre rispettata, vogliamo un compromesso! Oggi…”

Giuseppe Di Carlo – avvocato di Icardi nella causa legale contro l’Inter -, intervenuto sulle frequenze di “Radio Anch’io Sport” su Rai Radio 1, torna a parlare della situazione del suo assistito, che oggi vedrà definito il suo futuro, probabilmente lontano da Milano. Ecco quanto riportato dal portale “Tutto Mercato Web”

ABBASSIAMO I TONI – Ultime ore di mercato e il caso Mauro Icardi tiene banco, l’avvocato Giuseppe Di Carlo prende nuovamente parola sull’argomento: «Preferisco non entrare troppo nel dettaglio, anche perché siamo nell’ultimo giorno di mercato e potrebbero esserci degli sviluppi. La domanda di arbitrato aveva come oggetto il reintegro ritenendo che un calciatore legato contrattualmente all’Inter abbia diritto di partecipare agli allenamenti in condizione di parità rispetto agli altri soggetti, sostenendo che ci fossero discriminazioni e differenziazioni rispetto agli altri calciatori. Sul discorso mercato non entro nello specifico, siamo alla fine ed è opportuno che tutte le parti in causa possano trovare una soluzione che soddisfi entrambi. Striscioni e minacce dei tifosi? Sono situazioni non carine che influiscono ancora di più sull’aspetto psicologico di un ragazzo di ventisei anni e di un professionista affermato. Io credo sia utile abbassare i toni per lasciare in pace una famiglia».

CAUSA LEGALE – L’avvocato Di Carlo prova a fare nuovamente chiarezza sulla situazione legale che coinvolge le due parti: «I tempi saranno dettati dal collegio arbitrale, dipenderanno dall’accoglimento o meno del’istanza di rito accelerato e dai tempi della formazione stessa del collegio. L’Inter ha cinque giorni di tempo per nominare un proprio arbitro che dovrà incontrarsi con il nostro, poi sarà nominato il presidente e dopodiché ci sarà l’attività istruttoria. I tempi si allungheranno o accorceranno in base a tutto questo. Chi ne uscirà vincitore? Considerando la posta in gioco e i rapporti pregressi, ci sarà la possibilità di arrivare a una soluzione condivisa che possa soddisfare tutte le parti. Devono essere tutelati entrambi. Noi vogliamo solo tutelare la dignità di un lavoratore, sottoposto quindi a un datore di lavoro. Il rispetto della dignità e delle ragioni del lavoratore è quello a cui puntiamo. L’obiettivo è quello di rientrare e di poter lavorare in rosa, con il resto del gruppo, anche perché lo stesso Icardi ha ottimi rapporti con i compagni di squadra. Vedremo in questi giorni se si potrà trovare una soluzione o un compromesso».

OBIETTIVO ICARDI – Prova a essere ancora più chiaro l’avvocato Di Carlo, che rimarca concetti già espressi a più riprese: «I media hanno inciso profondamente, ma non per volontà della nostra parte o dell’entourage di Icardi. Lo stesso ricorso di cui stiamo parlando è emerso sui quotidiani da oramai diverso tempo, ciò di cui si dovrà discutere è già di dominio pubblico. Icardi intanto vuole pari dignità rispetto agli altri calciatori. Ha sempre rispettato la maglia e i tifosi. Icardi vuole solo la possibilità di allenarsi come tutti gli altri con la disponibilità di Antonio Conte. Da parte del calciatore non c’è alcuna preclusione nel trovare una soluzione condivisa che accontenti tutti. Ripeto: abbiamo introdotto una domanda di arbitrato per far sì che un giocatore sia tutelato dal punto di vista della dignità e dell’onore nei confronti del proprio datore di lavoro».

Fonte: Tutto Mercato Web – Simone Bernabei

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh