Mondo Inter

Tacchinardi: «Conte, campionato pazzesco. Ma doveva finire il lavoro»

Alessio Tacchinardi, ai microfoni di “TMW Radio”, spiega la sua reazione all’addio di Antonio Conte all’Inter, dopo lo Scudetto.

MERITI – Il lavoro di Antonio Conte all’Inter è sotto gli occhi di tutti: la vittoria del diciannovesimo Scudetto sugella un biennio che in campionato rasenta la perfezione. Motivo per cui il suo addio ai nerazzurri sorprende l’ex compagno Alessio Tacchinardi. Ecco le sue parole: «Non me l’aspettavo. Conte ha fatto un lavoro clamoroso, ha fatto un campionato pazzesco ma non mi aspettavo che andasse via. Sotto può esserci tutto, ma Conte è un allenatore che se ha meno stimoli non va avanti. È un peccato, doveva finire un lavoro che stava andando alla grande. Peccato perché la Serie A perde un grande allenatore per il prossimo anno, quando ci saranno tanti ritorni».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button