Mondo Inter

Micheletti: “Rigore D’Ambrosio tale al polpastrello. Icardi-Inter alla fine”

Il giornalista Giorgio Micheletti, intervenuto in collegamento con “RMC Sport Live Show”, dà una versione particolare delle polemiche arbitrali a seguito di Fiorentina-Inter, paragonando il rigore inesistente dato da Rosario Abisso per tocco di petto di Danilo D’Ambrosio a quello dell’andata per fallo di mano (visto che il polpastrello fa parte delle dita e quindi della mano…) di Vitor Hugo. Su Mauro Icardi invece la sua sensazione è che alla fine le strade si separeranno.

CHIAMASI COMPENSAZIONEGiorgio Micheletti parte dalle polemiche di Fiorentina-Inter: «Rosario Abisso credo sia stato poco supportato da quelli che erano al VAR, e soprattutto credo che sia stato più che altro messo in confusione. Però il rigore di Danilo D’Ambrosio del 3-3 era tale e quale il rigore di Vitor Hugo di polpastrello dell’andata: se pigli il VAR devi prendere anche questo».

CAMBIO ALLENATORE«Penso che il rimpasto societario porti a figure distoniche rispetto a Luciano Spalletti, credo che sia noto a tutti che se Giuseppe Marotta ci fosse stato fin dall’inizio avrebbe preso tutti tranne che Spalletti. Vorrei capire se Marotta si farà guidare più dalla suggestione, quindi voterei José Mourinho, o dalla razionalità, per cui voterei Antonio Conte: conoscendo come è sempre stato Marotta, guidato dalla razionalità ma era l’ambiente Juventus a guidarlo dove la razionalità è tutto, direi Conte; dato che nell’Inter si lavora molto di pancia, e a volte si sbaglia anche lavorando di pancia, Mourinho potrebbe avere un suo spessore. Non lo so: in questo momento li metto al 50%».

EX CAPITANO«Quando si troverà un punto di accordo per Mauro Icardi? Si troverà quando probabilmente l’Inter venderà Icardi o Icardi troverà il suo compratore, perché questa è una storia che ormai è arrivata alla fine. L’operazione è una scappatoia corretta, sotto certi punti di vista anche intelligente perché oggettivamente invalicabile: in questo caso io fossi nell’Inter, se davvero ha scelto di vendere Icardi, che sia Napoli o che sia Juventus potrebbe anche essere interessante dal punto di vista economico ma vai a rafforzare una diretta concorrente. Evidentemente tutto questo nel mondo Inter non ci sta, io credo che Icardi non lo vedremo prima della fine della stagione o perlomeno non lo vedremo giocare fin quando non si è stabilito se va o se resta».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh