Daino: “Inter in Champions grazie a Icardi, gestione errata! Poi Wanda…”

Articolo di
4 Settembre 2019, 23:23
Daniele Daino Daniele Daino
Condividi questo articolo

Daniele Daino – ex difensore del Bologna -, ospite negli studi di “Sportitalia Mercato” su Sportitalia, torna a parlare del caso Icardi elogiando oltremodo l’attaccante argentino per attaccare la gestione fatta dall’Inter negli ultimi mesi fino alla cessione in prestito al PSG

INTER RINGRAZI ICARDI – La critica di Daniele Daino si scatena sulla dirigenza nerazzurra, nonostante la campagna rafforzamento condotta in estate: «L’Inter ha fatto un mercato importante, soprattutto di cambiamento in alcuni ruoli e ha inserito giocatori funzionali per il suo sistema di gioco. Anche la gestione di Mauro Icardi, seppur conclusa al fotofinish del mercato, hanno vinto tutto pur portandole alle lungo, ma alla conclusione la storia dice che: Wanda Nara ha portata a casa il massimo per suo marito, che andrà a guadagnare i 10 milioni di euro annui – a livello contrattuale 8 fissi più 2 bonus facilmente raggiungibili per uno come Icardi – che aveva chiesto all’Inter, tra l’altro con un contratto di altri quattro anni in caso di riscattato; giocherà in un top club, perché il Paris Saint-Germain ha le qualità offensive per valorizzare un giocatore come Icardi, sono sicuro che possa fare tanti gol sia in Ligue 1 sia soprattutto in Champions League, infatti io ho una stima infinita per l’attaccante, fossi un allenatore lo vorrei in ogni squadra che alleno, ma solo per i compiti offensivi, non mi interessa il lato comportamentale, anche perché per me l’Inter ha anche tante colpe nella sua gestione; ha la possibilità di ripartire da una grande squadra, se verrà riscattato bene, se no tornerà valorizzato e l’Inter potrà rivenderlo bene. Icardi non ha giocato in un’Inter costruita per competere e quasi da solo l’ha trascinata in Champions, diamo a Cesare quel che è di Cesare! I calciatori molto importanti hanno una personalità diversa dagli altri, come Icardi. Sicuramente è brutto da vedere la moglie che parla al posto di Icardi, ma lui va commentato per come gioca nel rettangolo verde. Questi grandi campioni spesso nella loro carriera pagano situazioni che non sono prettamente loro: nonostante i suoi difetti, l’Inter deve dire grazie a Icardi per quello che ha fatto. Tolti due-tre giocatori come Lionel Messi e Cristiano Ronaldo, come calciatore Icardi rimane tra i più grandi dopo loro, come attaccante. Poi c’è Wanda, ma io parlo solo di Icardi giocatore. Sul campo Icardi in tutti gli anni dell’Inter ha dimostrato di essere un grande calciatore e, nonostante quello che è successo, io avrei addirittura ringraziato il giocatore per quello che ha dato in campo. Se l’Inter gioca in Champions oggi da due anni lo deve tantissimo a Icardi».




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.