Radu, ag. Damiani: “Non so se lo seguo. Inter da vice-Handanovic, poi…”

Articolo di
7 Agosto 2020, 00:01
Condividi questo articolo

Radu tornerà all’Inter probabilmente per restare nel ruolo di dodicesimo. A cambiare però dovrebbe essere il procuratore del portiere rumeno, come confermato proprio dall’agente Damiani ai microfoni di “Sportitalia”. Attese novità (e conferme) a breve

CAMBIO DI PROCURA – Il prestito fallimentare tra Genoa e Parma riporta Andrei Radu a Milano con quasi un anno di inattività. Un anno perso, che potrebbe non essere l’unica perdita per il portiere classe ’97, come confermato dall’agente Oscar Damiani, dubbioso sul suo futuro: «Non so. Con Radu c’è un momento di stasi. Siamo fermi, non sappiamo. Non so se lo seguiremo ancora, forse. Comunque stimo molto Radu, che secondo me nel suo ruolo è uno dei migliori al mondo a livello di età. Penso che rimarrà all’Inter come vice di Samir Handanovic. È una grande esperienza per lui. Giocare qualche partita, crescere e diventare in futuro il portiere titolare dell’Inter». L’agente Damiani fa capire che la procura di Radu sta per passare di mano (dovrebbe essere Beppe Riso a curare gli interessi del portiere nerazzurro, ndr). Nonostante ciò, il suo ruolo da dodicesimo all’Inter non sembra a rischio (vedi articolo, ndr).


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE