Palmeri: “Juve fa guerra all’Inter per Icardi! Dzeko e Lukaku coinvolti, ma…”

Articolo di
10 Luglio 2019, 09:11
Tancredi Palmeri
Condividi questo articolo

Tancredi Palmeri – giornalista di BeIN Sports e tifoso interista -, nel consueto editoriale del mercoledì per il portale “Tutto Mercato Web”, descrive un assurdo incrocio di mercato che vedrebbe coinvolte direttamente Inter e Juventus, ma indirettamente anche Roma e Manchester United: Icardi, Dybala, Dzeko e Lukaku i protagonisti della vicenda

ICARDI SCATENA LA JUVE – L’editoriale di Tancredi Palmeri si sofferma sull’intrigo di calciomercato su un quadruplice asse: “La Juventus ha dichiarato guerra totale senza quartiere all’Inter, più di quanto non dica la rivalità. Fabio Paratici ha deciso di applicare la sua scienza non solo al rinforzamento bianconero, ma soprattutto al fare terra bruciata attorno all’Inter, attorno ad Antonio Conte e infine attorno a Beppe Marotta. I tre nemici tutti assieme, anzi il nemico più i due ex amici, che sono peggio del nemico stesso. L’avallo di Andrea Agnelli in merito è chiarissimo: bisogna togliere l’ossigeno all’Inter – evidentemente si teme il rientro dell’Inter dal punto di vista competitivo (perché poi, visto che la Juventus ha il doppio della rosa nerazzurra) -, soprattutto con alla guida la persona con cui si erano tanto amati, anzi le persone. E prima di arrivare al colpo grosso Romelu Lukaku, la guerriglia vietcong di Continassa è cominciata già con gli obiettivi secondari: dirottare l’arrivo di Edin Dzeko all’Inter. Paratici si è messo di buzzo buono e alla fine ha bloccato temporaneamente il viaggio del bosniaco a Milano. La Roma, presa per il collo dalle scadenze UEFA, avrebbe dovuto acconsentire al passaggio di Dzeko all’Inter per metà dei 13 milioni di euro richiesti ai nerazzurri. Super Paratici è volato con il mantello da Torino a salvare i conti della Roma ed ecco approntata una plusvalenza da dare in pasto all’UEFA: Luca Pellegrini a 15 milioni alla Juventus, Leonardo Spinazzola a 25 milioni alla Roma e passa la paura, con ipervalutazioni grazie al quale la Juventus si fa ringraziare per il favore e invece finisce per dare un’altra botta assestata al proprio bilancio. E poi arriva Lukaku. Mai stato obiettivo della Juventus e tuttora non lo è. Paratici stende la rete per raccogliere i pesci e l’Inter sente la morsa di rischiare di perdere un obiettivo coccolato da vicino da tre mesi. La Juventus vuole Mauro Icardi e lo vuole al suo prezzo: 40 milioni. E per averlo è disposto a fare esplodere il napalm sulla via di Appiano Gentile: no pasdaran per Lukaku, azione di disturbo che avrebbe fatto sorridere anche Churchill. Certo c’è un rischio: vediamo come potrà accollarsi Lukaku, il suo prezzo e il suo stipendio, se non dando Paulo Dybala, ammesso che Dybala accetti una destinazione che finora lo lascia freddo. Ma appunto, tutta azione di disturbo per ora, nessuna concretezza. Mentre Icardi bontà sua non si smuove mezzo centimetro dal voler rimanere all’Inter e far valere il punto (davvero, piaccia o meno, come Icardi nel mondo del calcio non ce n’è)”.

Fonte: Tutto Mercato Web – Tancredi Palmeri


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE