Toldo: “ICC, vogliamo vincere nonostante delle assenze! Noi e lo United…”

Articolo di
27 marzo 2019, 12:43
toldo

Intervenuto sul palco del Resorts World Sentosa, accanto a vecchie glorie delle altre squadre impegnate nell’International Champions Cup, Francesco Toldo, responsabile di Inter Forever, ha parlato di Singapore, città che ospiterà il match contro il Manchester United.

SINGAPORE – Queste le parole di Francesco Toldo, responsabile di Inter Forever, riportate dal sito ufficiale del club nerazzurro: «Singapore è una delle città più belle al mondo, è ricca di valori e piena di persone gentili. L’Inter è onorata di prendere parte all’International Champions Cup. Durante questo torneo avremo l’occasione per trascorrere un po’ di tempo in Asia assieme ai nostri fan, che ci dimostrano sempre tanto affetto».

ASIA«Essere in Asia per noi è importante. Siamo una società internazionale in tutti i sensi, i nostri valori vanno oltre la parte sportiva. Ci piace essere qui per connetterci ai tifosi che ci seguono da lontano e hanno meno possibilità di starci vicino. La nostra proprietà è Suning, una grandissima compagnia cinese: una ragione in più per sentirsi vicini a questo meraviglioso continente. Il nostro club è magnetico, in Asia ci sono 130 milioni di sostenitori dell’Inter ed è anche per questo che siamo qui, per costruire una relazione forte con loro. Pensiamo ai nostri Inter Club in giro per il mondo: ce ne sono molti in Cina e in Indonesia, ce n’è uno qui a Singapore: per noi è motivo di orgoglio».

INTERNATIONAL CHAMPIONS CUP«Per noi è l’ottava volta che partecipiamo alla ICC, due anni fa l’abbiamo vinta e vogliamo sempre cercare di fare bella figura e di vincere. Probabilmente mancherà qualche giocatore, anche per le convocazioni in Coppa America, ma l’Inter gioca sempre le partite per vincere: faremo del nostro meglio. La cosa importante è giocare contro dei top team per valorizzare da subito il lavoro che si sta facendo in estate. È una competizione che ci connette subito al nostro mondo, quello delle performance. Come brand serve essere riconosciuti, la nostra struttura societaria è ormai di altissimo livello. Anche la squadra sta migliorando molto e credo che serva giocare grandi partite per creare l’amalgama. È un onore giocare con lo United che qui ha tantissimi tifosi ma anche per loro sarà, siamo il gotha del calcio europeo due tra le squadre che hanno fatto il triplete. Sarà una sfida dal grande fascino».

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE