Gilardino: “Simoni come un padre. Oggi valuto offerte! Conte all’Inter…”

Articolo di
22 Giugno 2019, 18:52
Condividi questo articolo

Alberto Gilardino ai microfoni di “Sky Sport 24” ha parlato della sua nuova esperienza da allenatore, partendo dalla Serie D. Poi ha commentato il ritorno di Maurizio Sarri e Antonio Conte all’Inter, e un pensiero per Gigi Simoni.

UN PENSIERO A GIGI SIMONI – Alberto Gilardino parla subito di Gigi Simoni, il tecnico ex Inter oggi ricoverato in gravi condizioni: «Per me è stato come un padre, mi ha anche fatto esordire in Serie A.  Speriamo vada tutto bene. Mi ha insegnato tantissimo. La sua serenità, la sua tranquillità e personalità nello spiegare le cose alla squadra, riusciva a trasmettere una calma e questo mi ha aiutato».

LA GAVETTA – Poi un commento sulla scelta di ripartire facendo gavetta da allenatore in Serie D: «La gavetta va fatta, così come l’ho fatta da giocatore anche se sono stato più fortunato e bravo a cogliere certe situazioni. Ho fatto esperienze importanti e sono convinto che da allenatore ne avrò di più importanti. Sto aspettando, ho grande voglia ed entusiasmo, spero possa arrivare l’offerta giusta: un club pronto a puntare su di me e sul mio entusiasmo per mettere in pratica quello che ho studiato fino ad oggi e quello che mi porto dietro da giocatore».

NUOVA SERIE A – Poi un commento riguardo il nuovo campionato di Serie A, con il ritorno di Maurizio Sarri e Antonio Conte rispettivamente nelle panchine di Juventus e Inter: «Ogni anno c’è sempre grande entusiasmo nell’aspettare la nuova Serie A: dal Milan di Giampaolo ci si aspetta qualcosa di diverso. Anche la stessa Inter di Conte e Juventus di Sarri… hanno cambiato tutte, sarà un campionato molto competitivo e sono tre allenatori diversi l’uno dall’altro che insegnano calcio in maniera diversa, sarà bello».

EUROPEO UNDER-21  – Chiude parlando della partita degli azzurri impegnati oggi con l’Europei Under-21, e dell’ultimo vinto, proprio con Gilardino in campo «La mia Nazionale Under-21? Era formata da grandissimi giocatori e talenti e in molti avevamo già giocato in Serie A e Serie B. Nel 2004 siamo riusciti, con mister Gentile, a conquistare qualcosa di importate. Spero che stasera possano dare una grande risposta alla sconfitta contro la Polonia».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE