Mondo Inter

Paparesta: “Serie A? Scenario italiano in quello internazionale. Inter…”

Paparesta, ex arbitro ed ex presidente del Bari, è in collegamento con “Calcio Weekend Live” su Sportitalia. Parlando della sospensione della Serie A ha spiegato come, per lui, il campionato debba finire: questo anche per evitare che le società, incluse big come l’Inter, possano avere ulteriori ripercussioni sui propri lavoratori.

SERIE A DA FINIREGianluca Paparesta dice la sua: «La vita deve andare avanti. Il calcio è un movimento caratterizzato da soggetti con una valenza economica importante, ha un impatto diverso sul PIL rispetto a tutti gli altri sport. Oltre a questo c’è da dire che al livello massimo, di calcio d’élite, la Serie A si inserisce in uno scenario internazionale dove c’è la volontà di portare a termine i campionati. Sappiamo che UEFA e FIFA stanno spingendo affinché si arrivi alla definizione dei campionati. Dispiace dirlo, ma sento dei presidenti che parlano di ricorsi legali qualora il campionato dovesse fermarsi o proseguire, a seconda delle esigenze e dei benefici per la propria squadra. Questo fa ancora più male al sistema calcio e al sistema italiano».

NON CORRERE – Per Paparesta si può andare anche oltre l’estate: «Credo che, per mille motivazioni, in questa fase 2 non debba esserci fretta. Ci sono proposte per terminare la Serie A con l’anno solare, quindi non da luglio a giugno ma entro il 2020 e ripartire nel 2021. Questa potrebbe essere anche un’ottima idea, se serve per completare tutto e per tutelare i protagonisti che non sono solo calciatori, arbitri e dirigenti ma tutto quello che gira intorno al mondo del calcio, dai giornalisti ai tifosi e ai dipendenti. Società come la Juventus, l’Inter o il Milan hanno centinaia di dipendenti, quindi sono aziende a tutti gli effetti. Durante la settimana c’è un lavoro di centinaia di persone, bloccate ora come altri impiegati».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.