Interviste

Inzaghi: «Inter, bravi tutti! Sanchez non ha i 90′. Correa? Aspetto notizie»

Inzaghi dopo Inter-Bologna terminata 6-1, ai microfoni di “DAZN” ha analizzato la partita complimentandosi con la squadra, facendo riferimento inevitabilmente alla partita contro il Real Madrid.

VITTORIA LARGAInzaghi dopo Inter-Bologna 6-1, ai microfoni di DAZN ha parlato così: «Ha fatto una grande gara, ha avuto bisogno di inserirsi però è stato più veloce del previsto. È un giocatore di qualità e di quantità, ha voglia di imparare. Siamo molto soddisfatti. Temevo molto questa partita dopo una grande gara disputata contro il Real Madrid. I ragazzi hanno approcciato subito nel migliore dei modi. Volevo vincere davanti i nostri tifosi, dobbiamo analizzare e non guardare il risultato. Ho fatto i complimenti ai ragazzi dopo il Real Madrid, però è normale essere arrabbiati. Contro il Real Madrid fai diciotto tiri e non segni, oggi alla prima occasione abbiamo sbloccato subito la partita. Affrontavamo una squadra che veniva da due vittorie consecutive, va dato merito all’Inter».

SOSTITUTO BROZOVIC – Inzaghi ha parlato dell’importanza di Brozovic e dei suoi possibili sostituti: «Chi al posto di Brozovic se dovesse mancare? L’ho fatto riposare un po’ a Genova e oggi. Per noi è insostituibile, c’è un motivo se ha sempre giocato con tutti gli allenatori. In quel ruolo ho Barella che può ricoprire quel ruolo, ma anche Vecino e Gagliardini, lui per noi sarà molto utile perché vuole farsi trovare pronto. Bisogna far riposare tutti, oggi ho fatto riposare Calhanoglu e Perisic».

SENSI E SANCHEZ– Inzaghi ha parlato del ruolo di Stefano Sensi e delle condizioni di Alexis Sanchez: «Sanchez ha lavorato solo questa settimana completa in gruppo, purtroppo ha avuto una ricaduta appena è rientrato dalla nazionale. Sta lavorando tantissimo, cerca di migliorare la condizione. Già oggi questa mezz’ora gli farà bene, adesso aspettiamo notizie confortanti su Correa. Sensi può fare il vertice basso però ha una qualità talmente alta che vorrei vederlo. Sanchez per me non ha ancora i 90′, Dzeko probabilmente l’avrei fatto riposare completamente oggi però è entrato nel migliore dei modi».

SU LAUTARO MARTINEZ – Inzaghi conclude parlando di Lautaro Martinez: «Io lo conoscevo solo da avversario, però quando ho avuto la fortuna di allenarlo mi sono accorto dell’importanza e il perché ha fatto così tanto bene. Mi dispiace che non è riuscito a fare un altro gol prendendo la traversa, però anche lui viene da un tour de force perché tra due giorni e mezzo avremmo un’altra partita».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button