NazionaliPrimo Piano

Cile, notte da incubo: Vidal espulso, Sanchez infortunato e KO con l’Ecuador

Peggior partita per il Cile non poteva esserci: non solo l’espulsione di Vidal (vedi articolo) e l’infortunio di Sanchez (vedi articolo), ma pure la sconfitta. A Santiago è l’Ecuador a imporsi per 0-2, la qualificazione ai Mondiali per la Roja si allontana ma ora è l’Inter a tremare per il suo attaccante.

PARTITA MALEDETTA – Il Cile ferma a tre la serie di vittorie consecutive e rimette in discussione la qualificazione ai Mondiali. A passare a Santiago è l’Ecuador, che si impone per 0-2 con un gol in avvio e uno nel recupero. Lo firma Pervis Estupinan al 9′, con un gran diagonale mancino da dentro l’area. Subito dopo espulso Arturo Vidal (13′), per un intervento pericoloso ai danni di Félix Torres. La situazione per il Cile precipita, perché al 28′ esce Eugenio Mena per infortunio e otto minuti dopo stessa sorte tocca ad Alexis Sanchez. Per l’attaccante dell’Inter la prima sensazione sembra essere problema muscolare, visto il ghiaccio messo in panchina sulla parte posteriore della coscia destra. Ora tornerà in Italia e farà gli esami. Nella ripresa, più che il Cile vicino al pareggio, è l’Ecuador che gestisce complice la superiorità numerica. Claudio Bravo fa un miracolo su Angel Mena, mentre più volte gli ospiti mancano il raddoppio. Ci riescono al 93′, quando Moisés Caicedo riceve palla da Bryan Angulo e avanza fino al limite per scaricare il destro vincente. Ecuador sempre più terzo (23 punti), Cile a oggi fuori dai Mondiali e a gennaio con l’Argentina (qualificata) non avrà Vidal.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button