Pagelle

Venezia-Inter, le pagelle: Calhanoglu decide, Correa delude. Bastoni da 7!

Venezia-Inter è terminata 0-2. Il raddoppio arriva solo a tempo scaduto su rigore, ma la squadra di Inzaghi non rischia mai seriamente di crollare. Decisivo Calhanoglu, che trova la rete da tre punti. Bene Bastoni nel ruolo nuovo, male nuovamente Barella e Correa. Di seguito le pagelle di Venezia-Inter

SAMIR HANDANOVIC 6.5 – Spettatore non pagante fino alla conclusione a sorpresa di Aramu, che devia in corner con una bella parata per i fotografi. Poi continua ad assistere la prestazione dei compagni, senza dover intervenire. Clean sheet che fa morale.

Venezia-Inter, le pagelle dei difensori

MILAN SKRINIAR 7 – Può “riposarsi” dopo le recenti fatiche contro avversari più pericolosi nell’uno contro uno, tanto da vedersi più in attacco che in difesa. Non rischia mai.

ALESSANDRO BASTONI 7 – Fa il suo esordio stagionale nel ruolo di de Vrij, finora sostituito solo da Ranocchia e anche alla grande. Non soffre il tridente del Venezia da nessun punto di vista. Ottimo anche nel guidare la linea.

FEDERICO DIMARCO 6.5 – Fa le cose migliori in impostazione, soprattutto quando riesce a lanciare Perisic in verticale. Si sgancia meno del solito, eppure in difesa non ha tanto lavoro da fare. Chiude da quinto a centrocampo.

Venezia-Inter, le pagelle dei centrocampisti

MATTEO DARMIAN 6 – Meno pimpante rispetto alle ultime tre partite giocate al massimo. Esce per infortunio, sperando che non sia nulla di grave.

– Dal 71′ DENZEL DUMFRIES 6 – Deve entrare a freddo a causa dell’infortunio del compagno e ci mette un po’ per carburare. Quando ha campo aperto può fare di tutto. Almeno ci prova.

NICOLÒ BARELLA 5.5 – Il periodo no continua e non sembra arrestarsi. Così come non si arresta quando parte palla al piede, con la testa bassa, da solista che vuole cercare la giocata senza coinvolgere i compagni. Sbaglia contrasti e passaggi, irriconoscibile.

– Dall’82 ROBERTO GAGLIARDINI SV – Dà il ricambio al compagno stremato e non fa danni.

MARCELO BROZOVIC 7 – Bilancia la pessima prestazione di Barella e quella ottima di Calhanoglu, giocando in mezzo ai due con la solita capacità di ripulire l’azione e ripartire. Un faro.

HAKAN CALHANOGLU 7.5 – Segna il terzo gol consecutivo in Serie A, il primo su azione, trovando una conclusione chirurgica da fuori area. Inzaghi probabilmente lo sostituisce troppo presto, ma i tre punti portano la sua firma. Il migliore.

– Dal 58′ MATIAS VECINO 5.5 – Si fa subito apprezzare per un’apertura diretta a Perisic, che deve allargarsi in laguna per tornare in possesso della palla, vanificando un contropiede pericolosissimo. Corre a vuoto, aggiungendo disordine in mezzo al campo.

IVAN PERISIC 6.5 – Avrebbe bisogno di rifiatare dopo le ultime fatiche, invece è lì a macinare altri chilometri. Evita di sprecare energie inutili, limitandosi al compitino sulla fascia. Ma il Venezia è pericoloso proprio dalle sue parti, almeno finché c’è Aramu.

– Dall’82 DANILO D’AMBROSIO SV – Entra per difendere il risultato, piazzandosi in difesa.

Venezia-Inter, le pagelle degli attaccanti

EDIN DZEKO 6 – La doppietta contro lo Shakhtar Donetsk è solo un ricordo. A Venezia non arrivano gol, ma non molla un centimetro nonostante non ne abbia più. La sufficienza è più per l’impegno che per la prestazione in sé.

JOAQUIN CORREA 5.5 – Non ripaga Inzaghi della fiducia datagli dal 1′, deludendo non poco. Non trova mai la posizione né la giocata. Il peggiore.

– Dal 58′ LAUTARO MARTINEZ 6 – Dovrebbe semplicemente far meglio di Correa, ma non ci riesce del tutto. Entra male e finisce peggio. Il rigore guadagnato e segnato a tempo scaduto gli regala il voto positivo.

Il voto all’allenatore dell’Inter

SIMONE INZAGHI 6 – Stravolge la formazione titolare con Bastoni al centro della difesa ma ha ragione. La panchina non lo aiuta e ciò complica di molto la ricerca del raddoppio, che avrebbe permesso più tranquillità nella ripresa, sicuramente più deludente rispetto ai primi 45′. Altri tre punti importanti.

I voti degli avversari: il Venezia di Paolo Zanetti

VENEZIA: Romero 6.5; Mazzocchi 5.5 (dal 62′ Johnsen 6), Caldara 6, Ceccaroni 6, Haps 6.5; Ampadu 6.5 (dall’85’ Crnigoj SV), Vacca 6.5 (dal 71′ Tessmann 6), Busio 6; Aramu 7 (dal 71′ Henry 6), Okereke 6 (dall’85’ Forte SV), Kiyine 6. All. P. Zanetti 6

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button