Pagelle

Juventus-Inter 1-1, pagelle: ThuLa devastante 7! Dumfries male 5

Juventus-Inter finisce con il risultato di 1-1. Ci si accontenta del pari da entrambe le parti, la ThuLa però è devastante. Denzel Dumfries sbaglia troppo, le pagelle della gara.

YANN SOMMER 6 – La sua crescita la si vede dal modo con cui gestisce il pallone. La tranquillità totale, che tra l’altro lo vede protagonista nell’azione del gol con il primo passaggio per Dumfries.

Juventus-Inter, pagelle – DIFESA

 

MATTEO DARMIAN 6 – Aggressivo, attento e pronto a contenere per quanto possa essere possibile Chiesa. Sul primo gol subito cerca di portarlo sull’esterno, ma l’assenza di Dumfries lo penalizza.

STEFAN DE VRIJ 6.5 – Morde le caviglie di chiunque gli passi davanti. Vlahovic è in serata, ma il gol del serbo non è sua responsabilità. È preciso in fase di impostazione, realizza due verticalizzazioni utili ai centrocampisti per correre verso la porta avversaria.

FRANCESCO ACERBI 6 – Da braccetto si vede che non è il solito. Sbaglia qualche passaggio di troppo, difensivamente però è impeccabile.

Juventus-Inter, pagelle – CENTROCAMPO

 

DENZEL DUMFRIES 5 – Timido e impacciato, sbaglia uno stop di petto da solo e fa nascere il gol della Juventus. Non si abbatte e con un movimento ed un passaggio molto intelligenti dà il via all’azione della rete nerazzurra. Comunque rimane inconsistente, un passo indietro rispetto alle prestazioni degli ultimi mesi.

– dal 70′ JUAN CUADRADO 6.5 – Nel finale è il più pericoloso. Gioca con il pubblico, si destreggia con qualche dribbling, si fa ammonire e a sua volta fa ammonire Kostic. Lo spalla a spalla con Kean è simbolico della sua concentrazione in campo, ottimo ritorno.

NICOLÒ BARELLA 6.5 – È l’unico del centrocampo veramente dentro la partita. Lo scavetto gli permette di superare la pressione alta e dare il via alla corsa di Thuram per il gol del Toro.

– dall’88’ DAVIDE FRATTESI S.V.

HAKAN CALHANOGLU 6 – Più spento del solito, non è colpa sua. La Juventus gli dà particolare attenzione, spostarsi sulla linea dei difensori non lo coinvolge maggiormente in partita.

– dall’83 KRISTJAN ASLLANI S.V.

HENRIKH MKHITARYAN 5.5 – Nel primo tempo non c’è proprio in partita. Tanti errori palla al piede, di più nelle scelte decisive. Nella ripresa cresce, recupera qualche palla ma non impressiona.

FEDERICO DIMARCO 5.5 – L’Inter non costruisce tanto sulla sinistra, non si vede spesso durante il match. Non conclude positivamente un cross molto facile per Lautaro Martinez nel secondo tempo, viene sostituito.

– dal 70′ CARLOS AUGUSTO 6 – Fa meglio di Dimarco, punta spesso l’uomo e riesce a superarlo. Non gli capita l’occasione giusta per colpire concretamente.

Juventus-Inter, pagelle – ATTACCO

 

MARCUS THURAM 7 – Un fenomeno assoluto. In verticale si mangia Bremer, lo porta a spasso e lo deride palla al piede. Nell’azione del gol si ferma, scatta e lo lascia dietro per poi crossare perfettamente sul primo palo per Lautaro Martinez. Intesa vincente!

– dall’88’ MARKO ARNAUTOVIC S.V.

LAUTARO MARTINEZ 7 – Movimenti che ricordano altre punte argentine nella storia dell’Inter. Veniva criticato perché non segnava mai alla Juventus, oggi zittisce tutti. Un gol che fa capire perché è il migliore attaccante del campionato: movimento verso il secondo palo, stop e scatto verso il primo per lasciare sul posto Gatti. 27 gol nel 2023, 13 in 13 di campionato. Non ci sono più parole per descriverlo.

Il voto in panchina – ALLENATORE

 

SIMONE INZAGHI 6.5 – Partita bloccata, uno stop sbagliato di Dumfries la sblocca. L’Inter è più attenta a non sbagliare in fase di possesso piuttosto che a colpire in avanti. L’unica volta che attacca concretamente arriva al gol con Lautaro Martinez. Nel secondo tempo ha il pallino del gioco, ma tira una volta con Thuram su cross di Mkhitaryan. Non è esattamente la partita entusiasmante che ci si aspetta dalla prima in classifica, ma si deve valutare l’avversaria odierna. Uno scontro diretto in meno, il primo posto al sicuro. Per oggi ci si accontenta, ma serviva un passo in più.

Le pagelle degli avversari: la Juventus di Allegri

 

JUVENTUS – Szczesny 6; Gatti 5, Bremer 5.5, Rugani 6; Cambiaso 5.5, McKennie 6, Caviglia 5.5 (Locatelli 6), Rabiot 6, Kostic 6 (Alex Sandro S.V.); Chiesa 6.5 (Milik S.V.), Vlahovic 7 (Kean S.V.) All. Allegri 6

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.