Skriniar di nuovo titolare: nessun caso per il fedelissimo di Conte

Articolo di
15 Luglio 2020, 20:29
Skriniar Inter Skriniar Inter
Condividi questo articolo

Milan Skriniar è un veterano dell’Inter, nonostante la giovane età. Al terzo anno in nerazzurro, lo slovacco diventa un fedelissimo anche di Antonio Conte, dopo aver fatto da pretoriano già a Spalletti. Il mercato impone di non chiudere nessuna porta, ma il futuro dello slovacco non sembra in bilico.

INSTANCABILEMilan Skriniar ha subito conquistato la fiducia di Antonio Conte, nonostante un inizio di stagione meno brillante del solito. La trasformazione della retroguardia dell’Inter in una linea a 3 cambia i riferimenti e i meccanismi dello slovacco. Per chi fa della prestanza fisica e del senso dell’anticipo i pilastri del suo credo difensivo, avere più spazio da coprire richiede uno sforzo extra. Ma Skriniar ci ha messo poco per togliersi la ruggine, tanto che, prima dell’espulsione contro il Sassuolo, era il terzo giocatore più utilizzato da Conte, con 3.122 minuti complessivi. Più di lui solo Samir Handanovic e Romelu Lukaku. Un segno inconfutabile dell’estrema fiducia che il tecnico ripone nel granitico difensore, premiato anche con la fascia di capitano nella gara di ritorno contro l’Udinese.

RIPOSO – Tuttavia è bastata una sbavatura contro il Verona, sul gol del vantaggio di Lazovic, per mettere improvvisamente in dubbio il futuro di Skriniar all’Inter. A mettere benzina sul fuoco si mette pure Conte, che decide di lasciarlo in panchina contro il Torino. Un indizio troppo debole, che non regge il castello di prove che vuole Skriniar via dall’Inter a fine stagione. Grazie alla squalifica di Diego Godin, lo slovacco domani tornerà titolare sul centro-destra della difesa nerazzurra, e difficilmente abbandonerà la posizione da qui in avanti.

MERCATO – Skriniar è tuttavia uno dei prezzi nerazzurri più ambiti sul mercato. Da anni il Manchester United sembra intenzionato a tentare l’affondo decisivo, salvo poi non alzare la cornetta in direzione Milano. In caso di offerte importanti, l’Inter si siederà obbligatoriamente a valutare. Ma difficilmente queste offerte verranno incentivate dall’ambiente nerazzurro.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE