Focus

Senza Lukaku all’Inter serve un rigorista: Lautaro Martinez è pronto

La cessione di Lukaku lascia aperta una posizione all’Inter. Quella di rigorista. Lautaro Martinez si candida ad occupare il ruolo.

RIGORISTA CERCASI – L’addio di Lukaku apre in casa Inter anche una questione solo apparentemente secondaria. Quella di trovare un nuovo rigorista primario. Il belga infatti nei suoi due anni in nerazzurro è stato specialista infallibile. Anche in quello decisamente uno dei migliori al mondo. Chi raccoglierà il suo testimone?

PASSATO IMPRECISO – Il candidato numero uno è Lautaro Martinez. Per ruolo, per aumentare il suo bottino di gol e anche per certificare la sua crescita mentale. L’argentino però nella sua giovane carriera non è stato esattamente un rigorista affidabile. Nel post Icardi si era già preso questa responsabilità, ma pur realizzando i suoi rigori lasciavano sempre una certa ansia. Conclusioni arruffate, approssimative, rischiose. Un rapporto non semplice, naufragato definitivamente in un famoso Inter-Bologna che sicuramente ricorderete. Sul risultato di 1-0 Lukaku gli lascia un rigore, il Toro lo sbaglia e l’Inter finisce per perdere 1-2. Da quel momento Conte ha detto basta. E infatti l’argentino è tornato a batterli solo nel finale della scorsa stagione, con il belga assente. Segnalando consistenti novità.

SVOLTA NELLA TESTA – L’ultimo semestre per Lautaro è stato importante. Il giocatore ha cambiato testa, imparando ad esempio a non far dipendere il suo umore dai gol. Ha fatto un netto salto in avanti a livello di maturità, imparando a rimanere in partita senza farsi prendere dalla frenesia. E quando ha battuto i rigori nelle ultime giornate di campionato ha mostrato di essere totalmente cambiato nell’approccio. Deciso, cattivo. Non a caso producendo conclusioni forti, precise. Una svolta totale, ma in un momento del campionato senza pressioni. Per fortuna dell’Inter dall’Argentina anzi dal Brasile è arrivata una conferma in test mentalmente più probanti. Parliamo della Copa America vinta dal Toro con la sua nazionale. Passando anche attraverso la lotteria dei rigori. In cui si è confermato realizzatore cambiato. Pronto per raccogliere il testimone del suo ex partner.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button