Focus

Dimarco padrone dell’Inter a sinistra: Dalbert volato via, Perisic ancora out

Dimarco è il jolly giusto al momento giusto per l’Inter di Inzaghi. Già provato in difesa, pur essendo tornato principalmente per farsi spazio a centrocampo, il classe ’97 oggi non ha concorrenza sul lato sinistro del campo. Merito del mercato e delle ferie posticipate altrui

DIMARCO JOLLY – L’Inter di Simone Inzaghi non è ancora al completo. E per esserlo bisognerà aspettare il ritorno di chi ha trionfato in Brasile e Inghilterra. Se ne riparlerà a inizio agosto. Nel giro di una settimana la rosa a disposizione, però, sarà molto più numerosa rispetto a quella odierna. Questi ultimi giorni di emergenza e ranghi ridotti saranno utili soprattutto a chi dovrà mettersi in mostra prima del ritorno dei titolari. È il caso di Federico Dimarco, che al momento a sinistra rappresenta l’unica soluzione di Inzaghi sia da terzo di difesa sia da quinto di centrocampo. Aleksandar Kolarov permettendo (vedi focus).

Dimarco chiamato agli straordinari pre-campionato

SOLUZIONE UNICA – Dimarco oggi è una garanzia per l’Inter. La cessione ufficiale di Dalbert al Cagliari (vedi comunicato) toglie un’alternativa a Inzaghi. E servirà quasi una settimana per rivedere all’opera Ivan Perisic (vedi articolo). Il motivo? Il croato, risultato positivo al Covid-19 durante Euro 2020, sta ultimando le sue “ferie” tardive prima di far ritorno a Milano. Perisic è già al lavoro per farsi trovare pronto, in attesa di conoscere anche i piani dell’Inter visto il contratto in scadenza a fine stagione. E non si può escludere la partenza. Nel frattempo, Dimarco – causa meritate vacanze per Alessandro Bastoni – è il padrone della fascia sinistra dell’Inter. Tutta.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button