Focus

Barella in Italia-Bulgaria fa l’incursore, con numeri superiori alle sue medie

Italia-Bulgaria ha visto tra i suoi protagonisti anche Nicolò Barella. Il centrocampista dell’Inter ha numeri rilevanti nella gara.

RUOLO FISSO – Barella in Italia-Bulgaria ha giocato come al solito da titolare. Nel suo consueto ruolo da interno destro nel centrocampo a tre. Una certezza per Mancini, che ha deciso di puntare sul sardo diverso tempo fa e non si è più guardato indietro. Il suo ruolo è quello dell’incurosore, il giocatore verticale e diretto in mezzo ad altri più palleggiatori. E si vede nei numeri.

TOCCHI E PASSAGGI – L’Italia ha controllato il gioco, chiudendo col 79% di possesso palla. Il baricentro è stato alto e gli scambi di palla insistiti. Questa è la heatmap di Barella presa da Whoscored:

Il numero 18 ha giocato molto alto, praticamente sulla trequarti avversaria. Cercando anche di dare peso all’attacco. I tocchi sono 79, e li potete vedere in questa grafica sempre di Whoscored:

I passaggi sono 65, contro una media in maglia Inter di 49,5. Nonostante questo, i suoi numeri sono nettamente inferiori a quelli di Jorginho e Verratti, i controllori assoluti del gioco. Ma anche Insigne lo supera per passaggi e tocchi. Non per negligenza. Il nerazzurro ha coperto un ruolo diverso.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button