Ranieri: “Inter, 7 vittorie di fila e poi mi vendettero Thiago Motta e Coutinho”

Articolo di
16 Aprile 2020, 19:52
Condividi questo articolo

Ranieri ha ricordato anche la sua esperienza all’Inter nella stagione 2011/2012 nel corso dell’intervista con “Casa Sky Sport” (vedi prima parte). L’ex tecnico dei nerazzurri rimpiange gli addii di Thiago Motta e Coutinho

RIMPIANTO – Il ricordo di Claudio Ranieri: «Credo di non offendere nessuno se sono arrivato alla Juventus in un momento particolare. Tornavano dalla Serie B, arrivammo terzi il primo anno e secondi il secondo. Credo che più di quello che abbiamo fatto onestamente non si poteva fare. C’erano soltanto cinque grandi campioni e molti ragazzi, gli altri se n’erano andati quando la squadra era scesa in Serie B. All’Inter arrivai in un momento del dopo José Mourinho, per cui una squadra che andava un pochino riformata. Arrivai a metà stagione, facemmo sette vittorie di seguito. Ci fu come un voler rientrare per le coppe, soltanto che a Natale mi vendettero Thiago Motta e Philippe Coutinho. La squadra si disunì, Motta era un catalizzatore e un regista con la r maiuscola che faceva girare tutta la squadra. Pareggiando e perdendo alcune partite venni esonerato. Sono sincero, credo che se invece di fare le sette vittorie di fila avessi fatto una vittoria e una sconfitta potessi riuscire a finire il campionato».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE